Dopo i successi nella WSK Euro Series, ottimo l’avvio per Maranello Kart anche nel Campionato Italiano CSAI Karting con Massimo Dante che è andato a conquistare un bel primo podio con un secondo posto nell’apertura del Tricolore al Circuito Internazionale Napoli di Sarno.

Il pilota trentino, con l’assistenza di Stefano Griggio, si è subito inserito fra i maggiori protagonisti con il sempre più performante Maranello RS10 motorizzato TM, fin dalle prove di qualificazione con il terzo tempo assoluto e nelle manche diqualificazione con una vittoria e un terzo posto. Scattato dalla prima fila, in Finale-1 Dante si è reso autore di una gara d’attacco fin sul traguardo, concludendo con un ottimo secondo posto alle spalle di Di Poto e davanti a Pastacaldi.

Nella seconda Finale, partito un po’ indietro per la griglia invertita, il pilota di Maranello Kart è rimasto attardato nella bagarre iniziale della gara ma ha poi recuperato fino al quarto posto confermando anche in questa seconda gara un’ottima competitività con tempi sul giro di assoluto rilievo.

Queste due belle prestazioni lanciano ora Massimo Dante fra i maggiori protagonisti del Campionato Italiano, dove si è inserito in seconda posizione a soli 4 punti dal leader.

Con Maranello Kart, a Sarno ha gareggiato anche Nicola Gnudi, costretto a continue rimonte nelle manches di qualificazione per una sessione sfortunata di prove ufficiali. Gnudi, dopo aver concluso in 18.ma posizione la prima finale, in gara-2 è riuscito a disputare una bella prova recuperando fino all’ottava posizione.

Un plauso anche al giovanissimo Mattia Drudi, al debutto in KZ2 con i colori Maranello, che nella prima finale ha guadagnato un promettente 11.mo posto, oltre alla 13.ma prestazione fatta registrare in prova.


Stop&Go Communcation

Dopo i successi nella WSK Euro Series, ottimo l’avvio per Maranello Kart anche nel Campionato Italiano CSAI Karting con Massimo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/Maranello_KZ2_Dante_FMP_1995.jpg CSAI – Subito protagonisti Maranello Kart e Massimo Dante