Sul Kartodromo Val Vibrata di Sant’Egidio (Teramo) è iniziata la seconda prova del Campionato Italiano CSAI Karting ed è record di presenze con 177 piloti verificati, il più altonumero di queste ultime tre stagioni di gestione ACI-CSAI e ACI Sport. Ma complessivamente il numero di piloti in pista supera il “muro” dei 200 considerando gli altri 25 piloti della categoria Prodriver per la gara “spot” organizzata dall’impianto abruzzese. Insomma una bella partenza che conferma la qualità di questo campionato al terzo anno sotto l’egida della Federazione.

E sono già diversi gli spunti interessanti che è pronto ad offrire questo weekend agonistico sulla pista di Val Vibrata, acominciare dai giovanissimi della nuova Formula 60 ACI/CSAI Karting che stanno per affrontare la prima delle tre prove del Campionato Italiano riservato ai bambini da 8 a 10 anni, con l’innovativo progetto del “noleggio” tutto compreso (fornitura del telaio completo e del motore a sorteggio, oltre a pneumatici, carburante, sedile, posto tenda, l’iscrizione alla gara e l’iscrizione al Campionato).

Questo il commento di Marco Angeletti, direttore marketing della Birel che si è aggiudicata l’appalto della fornitura dei kart della Formula 60 ACI/CSAI: “Siamo solo all’inizio, ma sicuramente è una iniziativa che il mondo del karting in generale si aspettava perché è sempre più necessario fare qualcosa per il vivaio. Il fatto di portare in pista bambini alla loro prima Licenza, a 8 anni, per un confronto con un mezzo semplice e con l’assistenza diretta di una casa, è una opportunità importante per dare slancio al vivaio, così come importante è far fare loro una esperienza formativa come il Campionato Italiano. Questo è solamente l’inizio di un progetto molto più articolato, che comunque avrà come focus questa fascia di età, perché 8-9-10 anni è la base della piramide su cui si posa tutto il kart nazionale e internazionale”.

Intanto nelle prove libere ufficiali di venerdì, nella Formula 60 ACI/CSAI il miglior tempo nel primo turno è stato di Matteo Roccadelli con 53”111, mentre nel secondo turno Santo Macaluso ha ottenuto 53”023.

Nella categoria più performante, la KZ2, i più veloci sono stati Massimo Dante (Maranello-Tm) in 41”408 nel primo turno e Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm) in 41”209 nel secondo turno.

In KF2 è stato Adriano Albano (Tony Kart-Vortex) a far fermare i cronometri con il miglior tempo nel primo turno in 42”951, ma poi a far meglio nel secondo turno è stato Marco Moretti (Kosmic-Tm) in 42”721.

In KF3 è tornato ad essere velocissimo Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla) con il tempo di 43”498 realizzato nel primo turno, imbattuto anche nella seconda sessione dove a emergere è stato il romeno Petru Florescu (Tony Kart-Vortex) con 43”546.

Nella 60 Mini, che vede al via ben 55 piloti, Massimo Chinelli (Top Kart-Lke) ha realizzato il tempo di 49”653 nel primo turno, migliorato poi nel secondo turno da Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke) in 49”333.


Stop&Go Communcation

Sul Kartodromo Val Vibrata di Sant’Egidio (Teramo) è iniziata la seconda prova del Campionato Italiano CSAI Karting ed è record […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/ACISPORT_KZ2_MASSIMO_DANTE_FMP_2451_w.jpg CSAI – Parte con il record di partecipanti la seconda prova a Val Vibrata