Siamo alla vigilia della quinta e ultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting, in programma questo fine settimana dal 25 al 27 ottobre sulla Pista 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia). L’appuntamento finale e più atteso per il Tricolore del karting, visto che tutti i titoli si decideranno proprio in questa occasione.

In gara le 4 categorie KZ2, KF2, KF3 e 60 Mini, mentre la Formula 60 ACI/CSAI ha già concluso il suo percorso di tre prove con l’ultima gara disputata a Lonato e il titolo assegnato a Santo Macaluso. A Castelletto la situazione di classifica si presenta con ancora aperte diverse possibilità per poter ambire ai titoli di categoria, soprattutto per il meccanismo della classifica finale che prevede lo scarto di tre punteggi sui 10 risultati della stagione.

In KZ2 in testa alla classifica si presenta Massimo Dante (Maranello-Tm) con 139 punti e 22 lunghezze di vantaggio (su 66 punti ancora in palio) sul vincitore della prima finale di Lonato Francesco Celenta (Energy-Tm). Opportunità di inserirsi al vertice le hanno anche Marco Pastacaldi (Birel-Tm) e Antonio Piccioni (Intrepid-Tm), ambedue terzi con 94 punti, e Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm), quarto con 89 punti. A scalare la classifica ci proveranno anche il vincitore della seconda finale di Lonato, Massimo Mazzali (Art-Tm), sesto con 73 punti e Mattia Drudi (Maranello-Tm), fra i nomi emergenti della KZ2, settimo con 64 punti.

In KF2 la lotta è ristretta soprattutto fra il francese Julien Darras (Tony Kart-Tm), al comando con 185 punti e finora a segno con 3 successi, e Marco Moretti (Kosmic-Tm) secondo con 134 punti. Più staccato è l’inglese Callum Ilott (Zanardi-Tm) terzo con 122 punti e una vittoria al suo attivo, seguito da Marco Maestranzi (Top Kart-Tm) con 115 punti, Luca Corberi (Kosmic-Vortex) con 113 e una vittoria a Siena, e Andrea Moretti (Kosmic-Tm) con 94 e un successo, tutti pronti a creare ulteriore vivacità sulla chiusura del campionato.

In KF3 la leadership è sempre stata nelle mani di Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla), ma solamente nell’ultima prova di Lonato il pilota di Salò è riuscito a prendersi la soddisfazione della vittoria con una clamorosa doppietta, staccando ora di 24 punti il suo maggior rivale, Leonardo Pulcini (Tony Kart-Vortex). Un duello quello fra Lorandi e Pulcini che si ripropone puntualmente anche in chiave internazionale, visto che i due sono stati fra i maggiori protagonisti anche della scorsa prova del Campionato del Mondo Junior a Sarno, con Pulcini vincitore del primo round iridato. A Castelletto saranno loro due a giocarsi il titolo italiano.

Nella 60 Mini è Nicola Abrusci (Tony Kart-Lke) il maggior candidato ai festeggiamenti per il titolo italiano, visto che con la vittoria nella prima finale di Lonato e il piazzamento in gara-2 ha potuto portarsi in testa alla classifica con ben 160 punti. Al secondo posto è Francesco Pagano (Top Kart-Lke) con 121 punti, vincitore della seconda finale di Lonato, ma il maggior rivale rimane Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke), terzo a 120 punti. Quest’ultimo infatti è ancora in attesa della sentenza del Tribunale Nazionale d’Appello sull’esito di un suo ricorso sulla gara di Siena, dove dopo la vittoria nella seconda finale Fusco fu penalizzato di 10 secondi per una sua presunta irregolarità commessa nel corso dell’ultimo giro. Solamente il risultato finale della gara di Castelletto potrà forse dirimere la questione in anticipo senza dover aspettare la sentenza del TNA, sarebbe sufficiente che Abrusci mantenesse un buon vantaggio per assicurarsi il titolo italiano.


Stop&Go Communcation

Siamo alla vigilia della quinta e ultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting, in programma questo fine settimana dal 25 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/2013-img-CIK-Lonato-fmp_8207.jpg CSAI – A Castelletto l’atto finale della stagione 2013