Con la quarta e penultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting disputata sulla Pista 7 Laghi a Castelletto di Branduzzo (Pavia), il rush finale della serie tricolore ha vissuto un weekend particolarmente emozionante, con tanti protagonisti in lotta per i titoli di categoria. Vediamo come è andata, categoria per categoria.

PRIMI TITOLI VIRTUALI IN KZ2 E 60 BABY. Dopo questo appuntamento e prima dell’ultima tappa del 30 settembre di Ortona, un primo titolo virtuale è già andato a Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm) in KZ2, grazie ai punti pesantissimi conquistati dal pilota di Osimo (Ancona) a Castelletto con la vittoria riportata nella prima Finale e poi con il secondo posto ottenuto in Finale-2.

Per la 60 Baby (la categoria più piccola per bambini da 8 a 9 anni) si è trattato invece della terza e ultima prova dopo le gare di Ugento e Siena. Qui il titolo ufficialmente è sospeso in attesa dell’esito del doppio appello presentato da Fusco contro un’esclusione comminata al concorrente napoletano non solo nella scorsa gara di Siena ma anche in questa gara di Castelletto. Nonostante questi due appelli, anche se andassero a suo favore, il titolo è virtualmente nelle mani del siciliano Salvatore Corso (Top Kart-Lke), a Castelletto ottimo secondo in Finale-1 e quarto in Finale-2, a cui può sommare i punti della vittoria e del secondo posto delle due finali della scorsa gara di Siena.

IN KZ2 SUCCESSI PER GIULIETTI E CELENTA. Nella prima Finale di KZ2 subito al comando si è portato Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm) che ha vinto inseguito sul traguardo da Massimo Mazzali (Jesolo-Tm). Terzo ha concluso Nicola Gnudi (CKR-Tm) ma per una penalizzazione di 10 secondi per partenza anticipata ha dovuto lasciare la terza posizione a Lorenzo Marcucci (Zanardi-Tm). Nella seconda Finale è stato Francesco Celenta (Birel-Tm) a involarsi verso la vittoria dopo la partenza in pole position per la griglia invertita di gara-2 (in gara-1 si era piazzato 8.). Alle spalle di Celenta ha concluso Giulietti e il francese Clement Da Silva (Praga-Vortex) del team DB Motorsport by Praga Italia, risalito molto bene dal 9. posto di gara-1. Il rivale di Giulietti in campionato, Massimo Dante (CKR-Tm), è stato costretto al ritiro in gara-1, conquistando poi il quarto posto in gara-2 dopo una rimonta dal fondo dello schieramento.

Classifica KZ2: Giulietti punti 202; 2. Celenta 126; 3. Dante 122; 4. Mazzali 85; 5. Gnudi 71; 6. Pastacaldi 62; 7. Rossi 62; 8. Pizzuti 58; 9. Mollo 46; 10. Musio 43.

IN KF2 DUELLO AL VERTICE FRA MORETTI E PEZZOLLA. A vincere la prima delle due Finali in KF2 è stato il capoclassifica AndreaMoretti (Kosmic-Tm), che si è imposto su Alessandro Pandolfi (Intrepid-Tm) e Nicolò Balsamo (First-Bmb), mentre l’altro protagonista del campionato, Gianni Vigorito (Birel-Bmb) è stato costretto subito al ritiro per un problema tecnico alla candela. A esprimersi ancora ai massimi livelli nella seconda Finale è stato invece Federico Pezzolla (Kosmic-Tm), di nuovo alla ribalta e sul gradino più alto del podio al termine di una bella gara. Pezzolla in gara-2 ha preceduto con un buon margine Marco Moretti (Kosmic-Tm) e il sorprendente giapponese Fuma Horio (Super Winforce-Parilla). Vigorito ha concluso al quarto posto dopo una rimonta dall’ultima posizione in griglia. Andrea Moretti ha chiuso all’8. posto.

Classifica KF2: 1. Moretti Andrea punti 166; 2. Moretti Marco 112; 3. Pezzolla 146; 4. Vigorito 122; 5. Horio 106; 6. Russo 68; 7. Zani 65; 8. Balsamo 57; 9. Albano Adriano 52; 10. Manduchi 43.

NOMI NUOVI IN KF3, MA ALESSIO LORANDI VINCE GARA-2. Molto interessante anche il risultato di KF3, con due giovani al debutto in campionato e in Finale-1 giunti ambedue a podio, come il toscano Diego Bertonelli del team Dep Competition che ha vinto la gara, e il romagnolo Mattia Drudi del team Drumel Kart, terzo alle spalle del leader di classifica Alessio Lorandi che in questa occasione si è piazzato secondo (tutti e tre su Tony Kart-Vortex). L’epilogo della seconda Finale ha premiato invece Alessio Lorandi, andato ben presto in testa e poi vincitore con un buon margine su Bertonelli e Danilo Albanese (Energy-Tm), quest’ultimo 8. in gara-1 ma scattato dalla pole position per l’inversione della griglia di partenza di gara-2. Nella seconda Finale al primo giro di gara in un incidente sono rimasti coinvolti diversi piloti. Ad avere la peggio sono stati i due portacolori della Baby Race Vincenzo Paparo e il venezuelano Sidney Gomez. Paparo ha riportato la rottura della clavicola destra, Gomez una forte contusione alle costole.

Classifica KF3: 1. Lorandi Alessio punti 186; 2. Albanese 138; 3. Iacovacci 114; 4. Tommasin 85; 5. Corberi, Bertonelli, Angelillo e Pulcini 62; 9. Baiz 61; 10. Durante 59.

NELLA 60 MINI DETTA LEGGE LEONARDO LORANDI. Nella 60 Mini la vittoria in gara-1 è andata all’americano Logan Sargeant (Tony Kart-Lke) su Remigio Garofano (Top Kart-Lke) e sul leader di classifica Leonardo Lorandi (Tony kart-Lke). Lorandi si è reso poi protagonista nella seconda Finale di uno spettacolare sorpasso a due curve dal termine infilando all’esterno ben tre avversari in un sol colpo: il ceco Lukas Podobky (Birel-Lke), Garofano e l’ucraino Makar Mizevich (Top Kart-Lke), che sono terminati nell’ordine alle spalle di un raggiante Leonardo Lorandi.

Classifica 60 Mini: 1. Lorandi Leonardo punti 188; 2. Garofano 176; 3. Sargeant 111; 4. Alex 103; 5. Colombo 76; 6. Podobsky 72; 8. Mizevich 64; 8. Mazzola 60; 9. Marseglia 39; 10. Muizziddin 39.

NELLA 60 BABY CORSO HA PENSATO AL CAMPIONATO. Nella terza e ultima prova della 60 Baby, la vittoria nella prima Finale è andata a Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke), con il leader di classifica, il siciliano Salvatore Corso (Top Kart-Lke) saggiamente buon secondo e Alexander Zailinger (Top Kart-Parilla) terzo. Nella seconda Finale ha vinto Gabriel Costa (Top Kart-Parilla) su Zailinger e Fusco. Corso si è accontentato della quarta posizione che gli ha permesso la vittoria (per ora virtuale) del campionato.

Classifica 60 Baby (sub-judice): 1. Corso punti 106; 2. Fusco 102; 3. Zailinger 72; 4. Coluccio 59; 5. Tripoli 51; 6. Incarnato 47; 7. Costa 38; 8. Di Brigida 28; 9. Camplese 27; 10. Limena 25.

Foto: credits Cunaphoto


Stop&Go Communcation

Con la quarta e penultima prova del Campionato Italiano CSAI Karting disputata sulla Pista 7 Laghi a Castelletto di Branduzzo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/babyracelorandi.jpg CSAI – 7 Laghi, Round 4: Giulietti campione in KZ2. Lorandi power in KF3 e 60 Mini