Per i colori Birel, il 1° round del Campionato Europeo delle classi KZ e KZ2 disputato a Wackersdorf, si è chiuso con un bilancio al di sotto delle aspettative e del potenziale dei piloti e del team. Tanta sfortuna ha caratterizzato le fasi decisive della corsa, soprattutto per Paolo De Conto che, alla vigilia dell’evento, era candidato a recitare un ruolo da protagonista nella classe “regina” al pari dei maggiori top driver. Il veneto della Birel Motorsport, infatti, dopo essersi posto in evidenza nelle prove libere e nelle prove cronometrate, ha perso entrambe le manche di qualificazione guadagnando solo la 25ª posizione al via della pre-finale; stessa sorte, in un weekend che è apparso “stregato”, è capitata a Roberto Toninelli, addirittura 32° nella classifica delle penalità.

In Pre-finale De Conto ha dovuto presto lasciare le speranze di risalire la classifica a causa di un contatto di gara, che l’ha prima costretto alle retrovie e in seguito al ritiro per il danneggiamento del radiatore e di una gomma. Toninelli, invece, ha chiuso la corsa in 16ª posizione scalando ben metà classifica. Per i telai del Gruppo Birel, da segnalare le buone prestazioni in pre-finale di Kievitsbosch (RK) e di Davies (First), rispettivamente 13° e 14° al traguardo. In Finale la determinazione a risalire la “china” di De Conto l’ha portato, dopo una serie avvincente di sorpassi e un ritmo di gara equivalente ai piloti al comando, fino all’11° posto nella scia del compagno di squadra Toninelli. Per la cronaca, la vittoria della 1ª prova del Campionato Europeo della KZ è andata a Verstappen su Lammers e Ardigò, che saranno quindi gli avversari di riferimento nel 2° e conclusivo appuntamento continentale di Genk.

La sfortuna ha caratterizzato la gara tedesca anche di Jan Midrla in KZ2: il pilota ufficiale Birel Motorsport, infatti, dopo delle ottime manche di qualificazione dove ha ottenuto ben 5 terzi posti, è stato fermato in pre-finale al 1° giro da un guasto tecnico. Per il pilota ceko è così sfumata la possibilità di puntare al podio e conquistare punti in chiave campionato. Sempre in KZ2, va detto delle positive prestazioni di Kappis (Team Solgat, Birel -TM) e Paauwe (Team Paauwerkartracing, Birel-TM), rispettivamente 6° e 7° in pre-finale. A proposito di Paawe, va detto che, nelle prove cronometrate, aveva subito una penalità di 10″ per un sorpasso in regime di bandiere gialle che, di fatto, l’aveva retrocesso all’ultimo posto; alla luce di questo episodio, la sua risalita nella manche dimostra una competitività molto elevata.

Purtroppo, però, anche per lui la Finale (vinta da Negro) non è stata fortunata: un contatto gli ha impedito di andare oltre il 13° posto. Positivo, infine, anche il weekend di Marconi che ha portato il suo telaio First in 11ª posizione cogliendo punti importanti. Il Campionato Europeo delle classi KZ tornerà per il 2° e conclusivo appuntamento il 30 Giugno a Genk.


Stop&Go Communcation

Per i colori Birel, il 1° round del Campionato Europeo delle classi KZ e KZ2 disputato a Wackersdorf, si è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/paolo_de_conto_birel_kz_fghfg.jpg CIK – Weekend difficile per Birel alla prima tappa di Wackersdorf