Il Campionato del Mondo CIK-FIA, riservato alla classe KF1, scatterà come previsto domenica prossima sul circuito tedesco di Wackersdorf. La prima prova del mondiale KF1 coinciderà con la gara che assegnerà il Campionato Europeo alla classe KZ1, e per la doppia occasione il Racing Team Tony Kart sarà impegnato a pieno regime in entrambe le categorie, pronto più che mai a giocarsi il successo, consapevole di avere a propria disposizione del materiale tecnico vincente.

I piloti, sia in KF1 che in KZ1 disporranno di telai Racer EVRR spinti dai propulsori Vortex, modello RAD per la KF1 e RVXX per la categoria con il cambio. A mezzi tecnologicamente all’avanguardia, del resto, fa da corollario un team tra i meglio organizzati e preparati. I ‘verdi’ si presentano al primo impegno iridato al meglio, con una squadra composta da tre giovani piloti di indubbio talento: il giapponese Yu Kanamaru (n° 8) e i due italiani Ignazio D’Agosto (n° 14) e Flavio Camponeschi (n° 24).

La competizione iridata, che prende il via sul circuito Pro Kart Raceland di Wackersdorf, si articolerà su cinque prove che si correranno in Germania, Spagna, Belgio, Italia e Giappone. Bastano questi pochi dati per far capire l’importanza ed il prestigio della sfida tecnica che il nostro Racing Team si appresta ad iniziare.

Nell’ambito dell’evento iridato, come già detto, scenderanno in pista anche i piloti di KZ1, per contendersi il Campionato Europeo CIK-FIA, assegnato in prova unica. Alessandro Piccini (n° 25), Gary Catt (n° 30), Rick Dreezen (n° 36) e Marco Ardigò  (n° 51) saranno i quattro portacolori della nostra squadra.

Giacomo Aliprandi – Team Manger Tony Kart Racing Team: “Nelle ultime settimane abbiamo lavorato in modo incredibile, più di quanto già non si faccia al Racing Team, per prepararci nel modo migliore ad entrambe le competizioni. In KF1 è importante partire al massimo, ma è anche fondamentale avere ben presente che il campionato è lungo, si corre su cinque doppie gare, in quest’ottica è fondamentale non sprecare le occasioni per fare punti. Alla fine tutto può essere determinante per la vittoria. In KZ1 la gara è singola, in un solo fine settimana si assegna il titolo, anzi in una sola gara, la finale. Qui dobbiamo, invece, focalizzare le nostre forze per ottenere il massimo nell’ultima fase della competizione. Abbiamo provato sia in Germania, con i KF1 e con i KZ1, che in Spagna, a Zuera, sappiamo che il nostro materiale tecnico è di prima qualità e risponde al meglio in ogni condizione”.


Stop&Go Communcation

Il Campionato del Mondo CIK-FIA, riservato alla classe KF1, scatterà come previsto domenica prossima sul circuito tedesco di Wackersdorf. La […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/tris_tony.jpg CIK-FIA – World KF1 & Euro KZ1/KZ2: Tony Kart suona la carica