Sébastien Buemi raggiunge e sfida Robert Kubica e Jaime Alguersuari! Stavolta però non a bordo delle loro solite F1, ma come ai vecchi tempi al volante dei potentissimi KZ1 nella cornice del Mondiale di categoria in programma sull'affascinante Circuito Internazionale Napoli di Sarno, ai piedi del Vesuvio. Sui mille e seicentonovantanove metri dello splendido tracciato campano, infatti, si riunirà come già ampiamente descritto e anticipato dal nostro network la crema del Karting mondiale per la disputa della gara dell'anno in prova unica nella categoria regina della classe col cambio. Il count-down è già scoccato, mancano ormai solo sette giorni all’avvio ufficiale dell’attesissimo evento iridato e oggi, ultimo giorno, si sono svolte le sessioni conclusive dei test ufficiali, prove collettive, in vista della Coppa del Mondo della KF3. Già proprio la categoria del vivaio, la ex 100 Junior che farà da contorno per palati fini, da cui escono come ogni stagione i campioni del futuro. Il programma prevede come al solito quattro intense giornate piene, dalle prime verifiche del 3 settembre alle finalissime di domenica 6 settembre, con gli specialisti della disciplina che andranno a riempire le griglie dopo la classica 'scrematura' operata in rapida successione con qualifiche e batterie eliminatorie.

Le giornate di test sono state caratterizzate da condizioni meteo praticamente perfette, da una lunghissima check list da parte di tecnici e piloti presenti nella lista d’iscrizione iridata e dalla presenza in pista, come detto di Buemi e Alguersuari che andranno a rafforzare la già temibilissima scuderia della Intrepid Kart Technology. La "Sguerzoni band", fanno sapere dalla factory di Salizzole, non ha lasciato nulla al caso nei preparativi (come si è già visto da questi test) e punta palesemente al bottino pieno col suo dream team composto dal solito poker d'assi formato da Bas Lammers, Norman Nato, Jeremy Iglesias e Alessandro Piccini, allargato alla 'vecchia' coppia d'assi formata appunto da Alguersuari e Buemi. Un ottima "sgambatura" l'ha fatta ovviamente anche la coppia titolare della Toro Rosso motorizzata Ferrari. Tanto Buemi quanto Alguersuari daranno presumibilmente filo da torcere ai loro compagni di squadra e all'intero circo di rivali agguerriti …

Già agguerriti, pare proprio essere l'aggettivo giusto, considerando la tenacia e la tradizione dei vari marchi in circolazione presenti. Tonykart, CRG, Birel, Intrepid non molleranno l'osso fino all'ultimo centimetro di pista coi vari mostri sacri del calibro di Thonon, Ardigò, Forè, Mich, Catt, Cesetti, Laudato, Kozlinski. Ma occhio anche agli outsiders quali Energy in primis (con Lavanant e Hawksworth), Sodikart, Comer o Lenzokart (Annuziata-Lenzo), senza dimenticare ovviamente la PCR col suo Simo Puhakka che vorrà lasciare un bel ricordo in onore del suo grande amico Thomas Knopper, deceduto come tutti purtroppo sappiamo in un indegno circuito tedesco qual è quello di Liedhosleim. Altre papabili sorprese in KZ1? Vale sempre la pena puntare qualche euro su Renaudie (PDB), Piccioni (Birel/RK) e perchè no, anche sullo stesso lungagnone polacco Robert Kubica sul suo RK by Birel. Oppure sui giovani Vainio e Rowland, già strepitosi in altre circostanze top… Curiosità la suscita sempre anche Ben Hanley con Maranello; il biondino inglese, a corto di budget per le monoposto a ridosso della F1, si è rimesso in discussione con tanta passione nel Karting internazionale e, lasciatecelo, senza sfigurare affatto a differenza di suoi tanti colleghi che hanno tentato invano di imitarlo rimediando però solo brutte figure …

I favoriti per la conquista della Coppa del Mondo in KF3? Anche qui i nomi sono multipli … Nick De Vries (Zanardi Kart), Daniil Kvyat (Tonykart – Team Morsicani), Raffaele Marciello (Intrepid Kart Technology) e Carlos Sainz (Tonykart) su tutti ovviamente, come recita del resto la classifica della WSK Series (campionato di riferimento mondiale) e non a caso l'esatta numerazione della entry list. Attenzione e rispetto ovviamente anche per Tomi Dragan (Lenzokart), Gerard Barrabeig (Intrepid), Jordan King (Maranello), Marc Coleselli (KSB Racing Team), Heche e Belmaaziz (Intrepid) e Agostini (Birel). Ma occhio anche ad alcuni outsiders che promettono battaglia quali lo spagnolo Kevin Tenorio (Baby Race), il portoghese Francisco Abreu (Gandolfi Racing) o il russo Sergej Sirotkin (Ward Racing/Tonykart). Insomma la battaglia sarà dura e lo spettacolo di altissimo livello. La parola passa ora alla pista …

Nella foto, Sébastien Buemi posa col suo Intrepid in casacca Toro Rosso F1

Michele Benso


Stop&Go Communcation

Sébastien Buemi raggiunge e sfida Robert Kubica e Jaime Alguersuari! Stavolta però non a bordo delle loro solite F1, ma […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Buemi_Sarno-2508091.jpg CIK-FIA – World Champ KZ1 – Intrepid-Birel 2-1: Buemi raggiunge e sfida Kubica e Alguersuari. Entry list da F1 a Sarno!