Se un regista avesse dovuto creare uno scenario mozzafiato attorno ad una gara Championkart, mai sarebbe arrivato a tanti colpi di scena come quelli avvenuti in questo primo weekend di gara. Team e piloti si erano ormai rassegnati a gomme intagliate e assetti da bagnato: la settimana uggiosa che ha preceduto la gara aveva chiuso ogni spiraglio di speranza ai quasi cento piloti accorsi a Precenicco, tra conferme, nuovi volti e piacevoli ritorni.

Dopo un sabato che, come da copione, non ha risparmiato nemmeno una goccia d’acqua ai presenti, la domenica mattina sono state effettuate qualifiche e Gara1 su pista bagnata. In alcune categorie quali Rocky e Senior il fattore acqua è stato sfruttato al meglio dai mattatori Bizzotto e Pizzolato (entrambi Felici Racing), abili a mettere in saccoccia pole e prime due vittorie dell’anno, mentre nel resto dei gruppi le battaglie sono state all’ordine del giorno. Duelli al limite dell’epico hanno suscitato tutt’altro che noia agli spettatori, soprattutto in Mini Academy, categoria sempre più folta di giovani promesse, nella quale azzardare pronostici è sempre un grosso rischio che neanche i più esperti osano accollarsi. Dopo la pausa pranzo, l’imprevedibile roulette di Precenicco ha riservato ai piloti un repentino cambio di condizioni atmosferiche che ha convinto la maggior parte di essi a montare gomme slick per l’ultima parte della giornata; in alcuni casi la scelta si è rivelata azzeccata, in altri meno.

A spuntarla – oltre ai due alfieri del team Felici nelle rispettive categorie – sono stati Zarpellon L. (Mini Academy – Rally Team), Pili L. (Academy – Agordino), Tormen (Super Academy – Agordino), Castellan (Fim – Valentino Racing) e Salvetti (Six Speed – Team Driver), autore di una rimonta che sicuramente sarà orgoglioso di raccontare ai nipotini in futuro. Tra le sorprese della giornata vanno segnalati i podi di Gheno (The Bull Racing) e Galanopoulos (Team Driver), entrambi esordienti in Academy, e di un altro giovane rookie, Castagnetti (Iper K), che in Six Speed ha reso la vita difficile ai suoi colleghi più esperti, collocandosi sul secondo gradino del podio.


Stop&Go Communcation

Se un regista avesse dovuto creare uno scenario mozzafiato attorno ad una gara Championkart, mai sarebbe arrivato a tanti colpi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/championkart_ghhghfgh.png Championkart – Spettacolo nel primo round di Precenicco