Con una serie di interessanti e combattute manches di qualificazione è entrata nel vivo ieri la quarta prova del Campionato Italiano CSAI Karting alla Pista South Garda Karting di Lonato, dove anche per questo appuntamento sono presenti un bel numero di concorrenti, con circa 160 piloti suddivisi nelle quattro categorie della 60 Mini, KF3, KF2 e KZ2.
 
Nelle prove di qualificazione del mattino, per il miglior crono in KZ2 si è fatto valere ancora una volta il leader di classifica della categoria Fabian Federer (CRG-Tm), mentre a imporsi con il miglior tempo in KF2 è stato l’inglese Sam Macleod (FA-Vortex), in KF3 Antonio Fuoco (Tony Kart Vortex) e nella 60 Mini Alex Machado (Birel-Lke).
 
Nelle manches del pomeriggio, in KZ2 ad aggiudicarsi la prima delle due gare di qualificazione è stato Alessandro Bressan (CKR-Tm) su Federer, con quest’ultimo però che si è rifatto nella seconda manche conquistando anche la pole position per la finale-2. La finale-1 proporrà come al solito la griglia invertita nelle prime 8 posizioni, e a partire dal palo in questa gara sarà Angelo Lombardo (Tony Kart-Vortex). Terzo protagonista della KZ2 si è rivelato l’altro pilota della CKR, Marco Zanchetta, terzo in ambedue le manches.
 
In KF2 si è rivelato vincente Marco Moretti (Maranello-Tm), autore rispettivamente di un primo e un secondo posto nelle due manches. In difficoltà invece il leader di campionato Gianni Vigorito (Birel-Bmb), ritirato nella prima manche per un problema tecnico e 16.mo nella successiva gara. Fra i maggiori protagonisti è tornato ad inserirsi il veneto Nicola Marcon (Tony Kart-Vortex), secondo assoluto dietro Moretti nel computo delle due manches. Fra i primi anche Alessio Santilli (Intrepid-Tm), quarto assoluto alle spalle di Gabriele Bensi (Kosmic-Vortex).
 
In KF3 la lotta per la vittoria vede coinvolti diversi piloti, soprattutto i tre rispettivi vincitori delle tre manches di sabato: Antonio Fuoco (Tony Kart-Vortex), Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex) e l’attuale capoclassifica Federico Pezzolla (Intrepid-Tm). A scattare dalla pole position di gara-2 sarà Fuoco, in gara con il team Morsicani. Terzo assoluto si è piazzato Antonio D’Angelo (Pcr-Parilla). Fra i migliori anche Luca Corberi (Tony Kart-Vortex), secondo in campionato, che ha recuperato il gap accusato nelle prove libere di ieri con il settimo assoluto dopo le manches.
 
Nella 60 Mini il migliore si è confermato il romeno Marcu Dionisios (Top Kart-Lke) ma vincente si è rivelato anche il leader della classifica di campionato Remigio Garofano (Top Kart-Lke), vincitore di due manches e settimo assoluto. In evidenza anche Alessandro Stura (Top Kart-Parilla), il russo Robert Shwartzman (Birel-Lke) e l’asiatico James Pull (Lenzo Kart-Lke). Buona la prestazione anche di Hugo Hakkinen, decimo nell’ultima manche.


Stop&Go Communcation

Con una serie di interessanti e combattute manches di qualificazione è entrata nel vivo ieri la quarta prova del Campionato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/Lonato_KF2_Moretti.jpg Campionato Italiano CSAI – Lonato, Manches: Federer, Moretti, Fuoco e Dionisios al top