Sono 218 i piloti che, a caccia dei titoli nazionali di karting, sono da oggi impegnati sul circuito Internazionale La Conca, per le Finali Nazionali elle classi 100 e 125 cc. E’ pressochè totale la rappresentanza dell’intera nazione, con piloti provenienti da 17 regioni. Era facile prevedere una folta presenza dei piloti pugliesi, che infatti si sono presentati alle verifiche in 37. Ma questo numero si è rivelato solo di poco superiore alle numerose rappresentanze di Lazio, Lombardia, Campania, Marche e Sicilia. In definitiva, quella che si sta svolgendo sul circuito di Muro Leccese è la fase finale di un campionato molto equilibrato, grazie a una qualificata partecipazione da ogni angolo d’Italia.

Le prime schermaglie agonistiche si sono svolte a partire da questa mattina, con lo svolgimento delle prove ufficiali per le cinque categorie in gara. In questa fase, l’ascolano Mauro Moretti (Birel-Iame) ha ritoccato il record del circuito nella 100 Club, girando in 49"453, alla media di 90,995 Kmh. Nel programma di oggi vi sono poi state ben 12 gare di qualifica, che hanno dato vita a un pomeriggio davvero infuocato, anche a causa delle alte temperature all’ombra (ben oltre i 30°) registrate nella giornata.

Nelle tre gare della categoria 100 Junior si sono imposti il trapanese Rosario Ingoglia (TonyKart-Iame), il pilota di Latina Alessandro Mannozzi (RedSpeed-Iame) e il casertano Nicola Vallifuoco (Kosmic-Iame). Migliore tra i locali è stato il leccese di Collepasso Lorenzo Pellegrino (TonyKart-Iame), terzo in prima manche. Nella 100 Nazionale, il milanese Marco Moretti (PCR-TM) si è imposto davanti al leccese Nazareno Gatto (FA Kart-TM), mentre il barese di Spinazzola Lazzaro Ferri (TonyKart-Vortex) ha vinto "in casa" la manche successiva. Gatto e Ferri, nell’ordine, si sono poi piazzati alle spalle del savonese Alessandro Pandolfi (TonyKart-Iame), vincitore della terza manche. Maiuscola, in 100 Club, la prova di Boris Cosentino (PCR-TM), venticinquenne milanese che si è aggiudicato entrambe le manches che lo hanno visto impegnato, garantendosi così la pole position per la Prefinale di domani. Cosentino ha per giunta abbassato, per ben due volte, il record sul giro in gara, compiuto in 49"524 alla media di 90,865 Kmh.

In 125 IcC è stato imprendibile il leccese di Maglie Gilles Valentini (TonyKart-TM). Dopo aver segnato il giro più veloce in prova, Valentini si è replicato in gara, vincendo davanti al forte cuneese Gianluca Cane (Spirit-TM). Il cosentino Leonardo Fuoco (CRG-TM), terzo nella prima gara, si è rifatto vincendo la successiva, restando così il più accreditato avversario di Valentini nelle finali di domani. E’ apertissima, infine, la lotta in 125 Club, dopo la vittoria in prima manche del potentino Giuseppe Rendina (PCR-TM), cui è seguita la risposta del civitanovese Andrea Capponi (Jesolo-TM), che si è aggiudicato la seconda gara. Buona la prova del pilota di Fasano (BR) Giuseppe Cardone (Intrepid-TM), quarto in seconda manche.

Domani, al termine delle Finali, sarà assegnato anche il 2. "Memorial Pietro Saitta", in memoria del pilota romano, Campione Italiano 2003 della 100 Senior, deceduto nel 2006 in un incidente stradale: vincitore sarà dichiarato chi, tra i cinque Campioni Italiani 100 e 125, avrà fatto registrare i migliori piazzamenti, fin dallo svolgimento delle prove ufficiali.

Nella foto, Boris Cosentino (100 Club)


Stop&Go Communcation

Sono 218 i piloti che, a caccia dei titoli nazionali di karting, sono da oggi impegnati sul circuito Internazionale La […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Cosentino_100Club.jpg Campionato Italiano 100-125 – Libere, Qualifiche e Manches: Atmosfera caliente