Campione italiano 60 Minikart nel 2005, "tricolore" nel 2006 in 100 Junior (titolo però in sospeso per appello), una stagione con alti e bassi, quella scorsa, che lo hanno visto dividersi fra la Tonykart e la Birel Motorsport. E' in breve sintesi il "curriculum" di Lorenzo Camplese, giovanissimo talento abruzzese capace di mettersi fortemente in luce nel Karting nazionale e internazionale in questi ultimi tre anni. Un pilota di cui sentiremo parlare nel prossimo futuro e che ha battagliato, battaglia e battaglierà presumibilmente coi big della sua classe anche quest'anno nella combattutissima KF3, che annovera fra le sue fila la candidatura alla corona finale di veri e propri "ossi duri", con Kevin Ceccon e Aaro Vainio (Maranello) in prima fila, seguiti dai boys CRG come il dominicano Vela e il pugliese "Ricky". Senza dimenticare ovviamente il barese Ignazio D'Agosto (Tony), la new entry polacca Daleskwi (CRG), i figli d'arte Cheever Jr. e Sainz Jr., i compagni di marca Coleselli e Agostini in forza alla KSB, e la solita folta e aggueritissima truppa spagnola capitanata da Barrabeig (Alonso).

Insomma non sarà facile, ma il ragazzo pescarese (terra che ha lanciato in orbita nel tempo driver del calibro di Tarquini, Trulli, Liuzzi, Di Sabatino, Sferrella e Antonucci) è fiducioso e ben spalleggiato dal suo tutor Alessandro Sferrella. L'ex kartista, oggi talent scout nelle quattro ruotine, punta ovviamente deciso sulle doti del suo assistito e non ci ha pensato due volte lo scorso giugno ad accasarsi col materiale Birel dopo il flop con la Tony. Sulla stessa linea d'onda patron Ronnie Sala: "La nostra politica è sempre più orientata ai giovani e, quindi, la possibilità di collaborare con Lorenzo è vista da tutto il nostro staff tecnico come una grande opportunità in questo senso. Il suo curriculum sportivo è senz’altro di rilievo. Da parte nostra cercheremo di garantire ad Alessandro Sferrella, in qualità di nostro referente tecnico, tutto il supporto necessario per affrontare al meglio il 2008, come fatto nella seconda parte della scorsa stagione. Ovviamente seguiremo Lorenzo da vicino, sicuri che saprà garantire un importante valore aggiunto al nostro marchio nella classe KF3".

Prosegue quindi senza sosta la caccia di Stop&Go ai "manici" del futuro. Dalla KF3 e dalla KF2, del resto, escono i campioni del domani. E sempre più agguerriti che mai …

Nella foto, Lorenzo Camplese in azione


Stop&Go Communcation

Campione italiano 60 Minikart nel 2005, "tricolore" nel 2006 in 100 Junior (titolo però in sospeso per appello), una stagione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/camplese1.jpg Birel scommette su Lorenzo Camplese, nuovo talento d’Abruzzo