Botta e risposta fra Birel e Maranello. Dopo aver perso quel talento di Kevin Ceccon e l'intera struttura del Team Gandolfi, la casa di Lissone ha reso pan per fogaccia ai giallo-rossi di Armando Filini ingaggiando nientemeno che Jack Harvey, quattordicenne di Lincoln (cittadina inglese del Lincolnshire) dominatore assoluto della passata stagione in KF3.

Dopo aver esordito a 7 anni, al termine della sua terza stagione in kart, Harvey era già campione britannico della 60 WTP. Fresco del titolo nazionale 100 Junior, conquistato sul Tony-Parilla dello Strawberry Racing nel 2006, lo sbarco in Europa di Harvey è avvenuto nella stagione appena conclusa, nella quale l’inglesino ha debuttato nella neonata KF3 su Maranello-Iame del team ufficiale. La sua prima annata continentale è stata proficua: il giovane Jack ha messo in carniere il titolo europeo e la vittoria in Open Masters, sfiorando una clamorosa tripletta con il successo in WSK, che ha invece mancato per un soffio. Ora, cambiando casacca (ma non il colore della tuta…) per Harvey si spalanca un programma grandioso, che con il team Birel prevede il 2008 in KF2 (il materiale sarà Birel-Iame) e la stagione successiva in KF1. Un’ulteriore terza stagione è regolata da una opzione a favore del team. Terreno di gioco, oltre gli appuntamenti già elencati, saranno "tutte le gare internazionali, incluso il campionato Asia–Pacifico di Suzuka", come recita il comunicato ufficiale. L’Open Masters, al contrario della WSK, non è nominato espressamente. Casualità?…


Stop&Go Communcation

Botta e risposta fra Birel e Maranello. Dopo aver perso quel talento di Kevin Ceccon e l'intera struttura del Team […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/600harvey_birel08.jpg Birel risponde a Maranello: Harvey ingaggiato con un biennale per KF2 e KF1!