Dopo la prima fila nella Daytona 500, Dale Earnhardt Jr. ha ottenuto la pole per la Kobalt Tools 500 di Atlanta, girando in 28.761 secondi ad una media di 192.761 miglie orarie (310.345 kmh). Il pilota della Chevy #88 ha staccato Kyle Busch di ben 73 millesimi di secondo, un buon vantaggio per un circuito così veloce. Dietro ai due della prima fila partiranno Juan Pablo Montoya, Mark Martin e Jeff Gordon. Completano i primi dieci Kasey Kahne, Ryan Newman, Elliott Sadler, David Reutimann e Carl Edwards. Jimmie Johnson si è qualificato soltanto in sedicesima posizione, mentre il tanto atteso team Childress ha un po' deluso con Clint Bowyer (18esimo), Jeff Burton (22esimo) e Kevin Harvick (35esimo). Da sottolineare che le prestazioni di Montoya e Johnson sono da incorniciare in quanto le condizioni dell'asfalto sono peggiorate dopo la prima metà della sessione, e i piloti che sono scesi in pista alla fine sono stati severamente penalizzati.

La lotta per la qualificazione ha visto primeggiare Bobby Labonte (21esimo), anche se il pilota della Chevy #71 era sicuro di essere al via grazie al suo status di ex-campione della categoria. Sono riusciti a conquistare il via per domani anche Dave Blaney, Mike Bliss, il nostro Max Papis (quattro centri su quattro nel 2010!), Scott Speed, Joe Nemecehk e Bill Elliott, anche se con Labonte qualificato aveva la sicurezza di essere al via come ex-campione. L'ultimo posto in griglia è stato ottenuto da Michael McDowell, per la soddisfazione del team Prism che avrà ancora una volta due vetture al via come a Fontana. Non sono riusciti a qualificarsi Aric Almirola, Casey Mears e Terry Cook.

Aldo Canzian


Stop&Go Communcation

Dopo la prima fila nella Daytona 500, Dale Earnhardt Jr. ha ottenuto la pole per la Kobalt Tools 500 di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/88qat10.jpg NASCAR – Atlanta – Qualifiche: Dale Earnhardt Jr. in pole, Montoya terzo e Papis qualificato, a casa Almirola, Mears e Cook