Tony Kanaan ha battuto in volata il compagno di squadra Marco Andretti nel 13° appuntamento dell’Indy Racing League a Brooklyn, Michigan, al termine di una gara ad eliminazione che ha visto al traguardo solo 7 vetture con uno spaventoso incidente al giro 143 di 200 che ha spazzato via gran parte dei protagonisti tra cui i 2 contendenti per il campionato. Franchitti e Dixon, oltre a Sam Hornish Jr., Wheldon e Tomas Sheckter.

 

La cronaca. La corsa parte con diverse ore di ritardo a causa della pioggia e delle successive fasi di asciugatura del circuito.

Al via scatta bene dalla pole Franchitti, che non si fa sorprendere da Hornish, quindi Castroneves, Sharpe, Dixon, Schekter, Wheldon, Kanaan e Carpenter. In queste prime fasi in evidenza Dixon, che non vuole farsi distanziare ulteriormente in campionato dallo scozzese.

 

Al giro 28 Jon Herb va a muro e prima caution. Al primo restart Kanaan dimostra di essere in palla su questo ovale e beffa prima il connazionale, poi anche Dixon e Hornish e si installa in seconda posizione. Dopo pochi giri però a causa del ritiro dell’inconsistente Milka Duno nuovo regime di bandiere gialle, Al pit però la Franchitti fa spegnere il motore Honda della sua monoposto ed esce 15°, praticamente ultimo.

Al nuovo restat dimostra però di avere un passo ben superiore agli altri e comincia a passare i concorrenti a manciate e in 3 giri si ritrova secondo !

 

A meno di un terzo di gara, al giro 59 Vitor Meira colpisce un’incolpevole Helio Casrtoneves e gara finita per entrambi, con l’alfiere del Team Penske che inveisce platealmente contro il connazionale. Nuovo periodo di bandiere gialle, nuovo restart e al giro 82 Sara Fisher va da sola a muro. Ancora bandiere gialle. Nel frattempo Franchitti ha riconquistato la leadership della gara, che a metà del cammino lo vede davanti a Kanaan, Wheldon, Dixon, Scheckter, Andretti, Patrick e Hornish.

 

Al giro 114 Manning va in testa coda e sbatte forte alla curva 4. Nulla di grava per il pilota ma gara finita. Al restart il seme del crash decisivo, con Wheldon che attacca forte Franchitti.

Nei giri successivi gran bagarre fra i 2 ed i diretti inseguitori, a stretto ridosso fino, come anticipato, al giro 143 dove Wheldon tocca quanto basta lo scozzese che cappotta, tocca duro Scheckter e Dixon, ma anche AJFoyt IV e Hornish, e rimane rovesciato sul circuito. Si teme il peggio ma il pilota, una volta ribaltata l’auto nella sua naturale posizione, esce con le gambe, incolume. “I’m a lucky guy” dirà poco dopo ai microfoni dei telecronisti.

 

La direzione gara medita molto se fare ripartire nuovamente o meno la corsa, che in questo momento vedrebbe al comando addirittura Danica Patrick, poi al giro 170 si decide per l’ultimo restart, con 7 piloti realmente in gara.

Nel frattempo la crew del Team Ganassi opera il miracolo e mette in pista Dixon quanto basta per fargli guadagnare qualche punto in ottica campionato; stessa cosa opera il Team Penske per Hornish.

 

Le fasi finali vedono in lotta Kanaan, Marco Andretti e Danica Patrick, che a pochi giri dalla fine è costretta ad abbandonare definitivamente i sogni di vittoria per un problema alla gomma posteriore destra che la costringe ad un’imprevista sosta ai box per il cambio.

Quindi Kanaan batte il figlio del proprio team manager, davanti a Sharpe, Matsuura, Rice, Hunter_Rae e la Patrick.

 

Tutto da rifare quindi per il campionto con il solo Kanaan che si avvicina alla coppia di testa.

 

Prossimo appuntamento sabato 11 agosto al Kentucky Speedway.

 

Piero Lonardo

 

 

 

L'ordine d'arrivo:

1Tony Kanaan
Team 7-Eleven
11D/H/F8217.192200229Running$110,80050
2Marco Andretti
NYSE Group
26D/H/F13215.809200112Running$102,95040
3Scott Sharp
Patron Sharp Rahal Letterman
8D/H/F4217.631200111Running$75,65035
4Kosuke Matsuura
Panasonic Panther
55D/H/F14215.37120000Running$62,70032
5Buddy Rice
Dreyer & Reinbold Racing
15D/H/F17214.85920000Running$55,30030
6Ryan Hunter-Reay
Rahal Letterman Racing Team Ethanol
17D/H/F12215.87820000Running$48,60028
7Danica Patrick
Motorola
7D/H/F9216.96719925Running$47,20026
8A.J. Foyt IV
Vision Racing
22D/H/F15215.33516700Mechanical$46,00024
9Sam Hornish Jr.
Team Penske
6D/H/F2218.02414811Mechanical$46,00022
10Scott Dixon
Target Chip Ganassi Racing
9D/H/F7217.369145114Handling$44,60020
11Tomas Scheckter
Vision Racing
2D/H/F6217.43414422Accident$43,20019
12Dan Wheldon
Target Chip Ganassi Racing
10D/H/F5217.448143524Accident$41,90018
13Dario Franchitti
Canadian Club
27D/H/F1218.3081438102Accident$50,70020
14Ed Carpenter
Hitachi Power Tools/Vision Racing
20D/H/F10216.29514300Accident$39,10016
15Darren Manning
ABC Supply Co./AJ Foyt Racing
14D/H/F18214.17511300Accident$37,90015
16Sarah Fisher
AAMCO/Dreyer & Reinbold Racing
5D/H/F16215.2978300Accident$36,60014
17Helio Castroneves
Team Penske
3D/H/F3217.8945800Accident$35,20013
18Vitor Meira
Delphi Panther
4D/H/F11215.9575800Accident$35,20012
19Milka Duno
CITGO Racing
23D/H/F19212.9014300Mechanical$33,80012
20Jon Herb
AERCON/Dad’s Root Beer Special
19D/H/F200.0002600Accident$32,60012

La classifica dopo la Michigan 400

RankDriverPointsBehind
1Dario Franchitti494Leader
2Scott Dixon470-24
3Tony Kanaan413-81
4Dan Wheldon375-119
5Sam Hornish Jr.367-127
6Helio Castroneves336-158
7Danica Patrick323-171
8Scott Sharp319-175
9Marco Andretti279-215
10Buddy Rice275-219
11Tomas Scheckter274-220
12Vitor Meira265-229
13Darren Manning253-241
14Ed Carpenter232-262
15A.J. Foyt IV223-271
16Kosuke Matsuura221-273
17Sarah Fisher214-280
18Jeff Simmons201-293
19Milka Duno81-413
20Ryan Hunter-Reay54-440
21Alex Barron41-453
22Marty Roth37-457
23Jon Herb34-460
24Ryan Briscoe30-464
25Davey Hamilton22-472
26Michael Andretti17-477
27Buddy Lazier12-482
28Roger Yasukawa12-482
29Richie Hearn12-482
30Al Unser Jr.10-484
31Jaques Lazier10-484
32Phil Giebler10-484
33John Andretti10-484
34Roberto Moreno10-484

 

 


Stop&Go Communcation

Tony Kanaan ha battuto in volata il compagno di squadra Marco Andretti nel 13° appuntamento dell’Indy Racing League a Brooklyn, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/crash_fra.jpg IRL: Kanaan ad eliminazione in Michigan