La penultima doppia tappa del campionato IndyLights 2008 ha visto premiati due piloti dalle carriere molto diverse, seppur entrambi alla prima vittoria nella serie. La gara del sabato, la Carneros 100, ha visto trionfare il cavallo di ritorno (dalla ChampCar) Franck Perera. Partito dalla pole, il francese non ha avuto rivali e ha contenuto agevolmente gli attacchi di Raphael Matos, secondo a 3"7 da Perera. Terzo come in qualifica Richard Antinucci, che si è visto così sopravanzare nuovamente in classifica dal brasiliano.

 

La seconda gara della domenica, la Valley Moon 100 ha visto trionfare il poleman – grazie alla griglia invertita nelle prime otto posizioni della gara del sabato – Pablo Donoso. Dietro il cileno e a Daniel Herrington, bagarre nei primi giri tra Ana Beatriz e Logan Gomez, che passa la paulista alla curva 1, che viene superata nei giri successivi anche da Hildebrand. Al giro 5 è la volta di Herrington di cedere a Gomez, mentre la Beatriz si riprende la quarta piazza. Al giro 24 Herrington si gira alla cuva 2 e perde diverse posizioni, uscendo dalla lotta al vertice, mentre dietro il quartetto di testa è battaglia tra Antinucci, Matos e Perera. A 3 giri dalla fine Antinucci, nel passare una vettura ferma, viene platealmente buttato fuori da Matos alla curva 11. Ne approfitta Perera che terminerà quinto davanti a Matos e ed Antinucci. Per l'episodio tra Antinucci e Matos la direzione gara non prenderà alcun provvedimento, tra l’incredulità generale e dello staff del romano di San Diego.

Questo il commento piuttosto esaustivo di Antinucci: "Anzitutto ci tengo a dire che anche se per tutta la gara il distacco tra me e Matos è stato al di sotto del secondo (come peraltro tra lui e Perera che lo seguiva) sono pressochè certo che non avrei avuto problemi a tenerlo a bada fino alla fine, non fosse stato per un doppiato che si è girato al tornante facendo spegnere il motore. Questo gli ha dato la chance di riavvicinarsi, poi sul rettilineo opposto ai box è andato all'esterno ed ha tagliato la chicane, insomma si è attaccato alla mia ala tagliando, è così che ha preso un margine. Io ho scelto l'interno sapendo che mi era alle spalle e potevo essere scavalcato. Non potevo fare affidamento su un provvedimento della direzione gara per il taglio a motori spenti, per cui ho difeso la mia posizione dall'interno mentre lui è andato all'esterno e poi subito all'interno e si è infilato sotto il mio fondo col muso alzandomi in aria e spingendomi via. Quello che mi ha lasciato perplesso è stato che i commissari hanno preso la decisione su questo contatto senza nemmeno dare un'occhiata alle immagini televisive o al camera-car di Matos, per non parlare della telemetria. Cosa mi ha lasciato poi senza parole è che quando ho chiesto agli steward Rick Mears e Tony Cotman se sarebbe cambiato qualcosa se non avessi concluso la gara dopo essere stato speronato, invece di finire settimo, hanno risposto di sì. Sembra quindi che l'uniformità di giudizio non sia la priorità per il loro giudicare; e inoltre mi sarei atteso da Tony Cotman, che era il responsabile della Formula Atlantic quando Matos ha vinto il titolo 2007, che avesse una conoscenza diretta delle tattiche di guida del brasiliano. Non avevo mai visto Sam Schmidt così infuriato dopo una corsa, anche io non ne sono certo contento, ma non è finita lì la mia stagione, ho ancora fiducia per Chicagoland: essere tre punti dietro mi è già successo, non è certo qualcosa che mi spaventi.."

 

Con il risultato di domenica Matos allunga ancora in classifica, seppur di poco, su Antinucci. Ora il distacco è di soli 3 punti (472 contro 469) e sarà l’ultima gara stagionale, il 7 settembre allo Chicagoland Speedway, a decidere il titolo 2008. Nella foto, Richard Antinucci in azione a Sonoma durante le qualifiche.

 

Piero Lonardo

 

Clicca qui per l’ordine di arrivo di gara 1

Clicca qui per l’ordine di arrivo di gara 2


Stop&Go Communcation

La penultima doppia tappa del campionato IndyLights 2008 ha visto premiati due piloti dalle carriere molto diverse, seppur entrambi alla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Antinucci_Sonoma.jpg IndyLights – Infineon Raceway: Vittorie di Perera e Donoso. Lotta a due Matos-Antinucci all’ultimo round