Era l'ora della resa dei conti fra i due contender dell'IndyLights 2008, il brasiliano Raphael Matos e il nostro italiano di San Diego, Richard Antinucci. I due si sono presentati all’ultimo appuntamento del campionato separati da soli 3 punti; un’inezia. Che però Matos ha giustificato in pieno terminando terzo dietro al compagno di squadra Luyendyk e ad Ana Beatriz, con Antinucci già fuori causa per un contatto.

 

Già dalla qualifica si capiva che sarebbe stata dura. Antinucci non è riuscito ad andare oltre la nona posizione in griglia, distaccato di ben 6 decimi su di un circuito in cui si gira appena sotto il minuto, evidenziando ancora una volta una minore affinità con gli ovali rispetto al rivale. Rivale che ha dovuto vedersela per la pole proprio con la teammate di Antinucci, Ana Beatriz, staccata anch’essa comunque di 3 decimi dal polesitter.

 

Novità per la gara, Dillon Battistini sulla vettura del Team Moore Racing, Bobby Wilson che prende il suo posto al Panther Racing e il campione Indy Lights 2005 Wade Cunningham che corre una tantum per il suo vecchio team, l’Integra Motorsports.

Matos è partito forte dalla pole e si è tirato dietro Luyendyk e la Beatriz per tutta la gara, fino all’ultimo giro, quando l’olandese ha passato di un fiato il brasiliano ed è andato a vincere in volata di soli 81 millesimi. Ma il titolo ormai era già vinto al giro 25, quando Antinucci si è trovato in alto in un pericoloso trhree wide alla curva 2 e la vettura di Sean Guthrie sbandando lo ha sbattuto contro le SAFER Barrier.

"E’ una pillola un po’ amara da ingoiare, perdere all’ultimo round. Ma coi se e coi ma non si va da nessuna parte. Siamo riusciti a terminare secondi ed ho avuto una grande stagione” Ha affermato Antinucci “Programmi per l’anno prossimo ? Vedremo, è ancora presto, ma spero di rimanere nel mondo dell’IndyCar world e di entrare nella IndyCar Series. E’ il mio sogno ed il mio obiettivo. Voglio essere in un top team ed essere in grado di combattere per vittorie e campionato 

Piero Lonardo 

Clicca qui per l’ordine di arrivo della gara

Nella foto, Raphael Matos


Stop&Go Communcation

Era l'ora della resa dei conti fra i due contender dell'IndyLights 2008, il brasiliano Raphael Matos e il nostro italiano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Matos_Titolo.jpg IndyLights – Chicagoland: A Matos la serie, vince Luyendyk Jr.