Da incredibile vincitore dell’ultima 500 Miglia di Indianapolis, a collaudatore ufficiale della IndyCar per il nuovo telaio Dallara. È il destino di Dan Wheldon, che complice il programma limitato per il budget, insieme al suo team Bryan Herta Autosport è stato scelto dagli organizzatori del campionato per condurre le prime prove della nuova scocca che vedremo in pista nel 2012. Il pilota inglese utilizzerà un propulsore Honda V6, e sarà impegnato tra agosto e settembre.

“È una opportunità che prenderemo molto seriamente, e adotteremo un approccio estremamente professionale”, ha commentato Wheldon. “Per me non poter correre è ovviamente deludente, ma poter sostenere questo programma di test mi metterà in una posizione invidiabile per il futuro”.

Dal 15 agosto Honda, Chevrolet e Lotus, i tre motoristi confermati per la prossima stagione, avranno modo di acquistare un esemplare ciascuno dello chassis Dallara per iniziare le rispettive prove dal 1° ottobre. Le squadre avranno invece in consegna il primo telaio a dicembre, e il secondo a gennaio.

“Il nostro obiettivo è confermare gli attuali livelli di affidabilità e performance del campionato, per assicurare alle scuderie una macchina ben rodata a dicembre”, ha sottolineato Herta, ex protagonista in CART e IndyCar, e ora titolare della omonima formazione.

“Dan, Bryan e Steve Newey (co-proprietario del team, ndr) hanno una grande esperienza in materia di test. Sappiamo di essere nelle migliori mani”, ha affermato Tony Cotman, responsabile del progetto 2012. “Potremo valutare se la monoposto soddisferà i criteri richiesti dai concorrenti e dai fans”.


Stop&Go Communcation

Da incredibile vincitore dell’ultima 500 Miglia di Indianapolis, a collaudatore ufficiale della IndyCar per il nuovo telaio Dallara. È il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/usa-230611-01.jpg IndyCar – Wheldon e il Bryan Herta Autosport tester della nuova vettura