Che Scott Dixon si fosse candidato per una vittoria a Watkins Glen si era intuito già dalle prime libere. La seconda giornata ne ha infine ribadito il concetto.

Già nelle ultime libere della mattinata, il campione in carica dell’IndyCar Series aveva segnato il passo praticamente bissando il record della pista fissato ieri con 1.22.8008 davanti a Will Power e Sebastien Bourdais.

La griglia di partenza presenterà esattamente lo stesso trio, con Dixon che nella Firestone Fast Six demoliva il suo stesso record con 1.22.5259.

Completano le prime tre file altrettante Dallara motorizzate Chevrolet, con Helio Castroneves, Tony Kanaan e Max Chilton, per la prima volta tra i primi sei a scapito di Simon Pagenaud, settimo e, al contrario dell’inglese per la prima volta in stagione fuori dai primi sei, e soprattutto Mikhail Aleshin, penalizzato per blocking.

Identica penalizzazione per i duellanti di Fort Worth, James Hinchcliffe e Graham Rahal, esclusi dal secondo turno, e che saranno costretti a partire P13 e P20.

Lo start della gara alle 2.00 PM, preceduto da un breve warm-up alle 10.30 AM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Una Fast Six tutta Chevy

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/09-03-Dixon-Wins-VP1-Award-WGI.jpg IndyCar – Watkins Glen, Libere 3 e Qualifiche: Dixon, dominio assoluto e pole