Tempi duri per il Vision Racing diretto da Tony George. Secondo gli ultimi rumors che giungono via etere dagli states il team di Indianapolis non avrebbe ancora raggiunto un accordo con uno sponsor capace di garantirgli la copertura finanziaria per l’intera stagione, dato che la Menards è disposta a finanziare la scuderia solo per i round che coprono il mercato di sua competenza ossia la east-coast americana e i suoi ovali.

Con l’entrata della IZOD come title sponsor è accresciuta l’appetibilità verso la serie che potrebbe riabbracciare il team Rahal, che per mancanza di fondi la scorsa stagione ha dovuto limitare la sua presenza solamente alla Indy500 con al voltante lo spagnolo Servia. Bobby Rahal ha confermato che numerose trattative con altrettanti sponsor sono ben avviate e sul punto di concludersi positivamente.

Fonti interne alla Indy Racing League hanno lasciato trapelare un interessamento alla serie da parte del Polestar Racing Group, formazione che finora ha partecipato principalmente nella F.Atlnatic e che sta cercando spiragli per il grande salto nella IZOD IndyCar Series. Tra i drivers che hanno corso per il Polestar citiamo Katherine Legge attualmente pilota Audi nel DTM.

L’autorevole Curt Cavin nel suo quotidiano blog della testata indystar.com ha confermato delle voci inerenti ad una possibile seconda vettura che Dale Coyne vorrebbe affiancare a quella di Justin Wilson ed alla continua ricerca di sponsor da parte di Gil De Ferran che non molla l’idea di schierare un suo team nella IndyCar il prossimo anno.

Roberto Del Papa


Stop&Go Communcation

Tempi duri per il Vision Racing diretto da Tony George. Secondo gli ultimi rumors che giungono via etere dagli states […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_visionracing.jpg IndyCar – Vision ancora senza sponsor, Rahal e Polestar suonano alla porta. De Ferran non molla