Il mese di maggio si sta per concludere, dopo aver regalato grande spettacolo con la Indy 500, vinta da Castroneves su Wheldon e la Patrick. Ma il mese di maggio non smette di dare gioia agli amanti delle news, poiché ce ne sono a bizzeffe in giro e pronte ad essere commentate su Stop&Go, direttamente dagli States.

Vitor Meira salterà la restante parte della stagione 2009 perché ha subito la frattura di 2 verterbre in seguito all’incidente avvenuto nel bel mezzo della Indy 500; un contatto fortuito tra il brasiliano ed il connazionale Matos, con l’inevitabile contatto a muro, spettacolare agli occhi dei fans, ma dal risultato poco entusiasmante. Meira dovrà perciò restare fermo dai 5 agli 8 mesi, ed il problema del posto nel team Foyt è stato prontamente rimediato.

Al primo posto tra le candidature, spiccava il nome di Paul Tracy, che ha regalato nozioni di talento a Indy, grazie al quale si è potuto esprimere ad alti livelli mediante il lavoro compiuto al fianco del KV Racing, conquistando il 9° posto. Il pilota canadese ha già confermato la propria presenza per l'estate nei due eventi di casa, a Toronto ed Edmonton, magari con il team Foyt. Altri possibili candidati erano affidate su Foyt IV e Bell, anch’egli reduce da una positiva edizione della Indy grazie al 4° piazzamento finale. In serata è arrivata l'ufficializzazione che Tracy sarà in pista a Milwaukee con la squadra diretta dalla famiglia Foyt.

Will Power potrebbe disputare altre competizioni con Penske nel corso della stagione, magari in estate quando ci sarà da contendersi il titolo sui circuiti cittadini-aeroportuali-permanenti, come supporto di Briscoe e Castroneves. Al momento è soltanto un rumors, ma pare che lo stesso Penske si sia lasciato andare in qualche dichiarazione di troppo, attribuendo al pilota australiano grandi meriti per la vittoria di squadra a Indy ed un relativo premio per il suo futuro agonistico.

Come sempre, gli americani amano Twitter e lo utilizzano a iosa per discutere o fraternizzare con amici e conoscenti, perciò Stop&Go può rivelarvi in anteprima una possibile collaborazione tra il KV Racing e Oriol Servia, il quale non ha potuto onorare al massimo gli sforzi profusi dal Rahal-Letterman Racing sul catino di Indy. La conferma arriva da Mario Moraes, che afferma sul suo profilo di essere in attesa di una cena di lavoro con Jimmy Vasser e lo stesso collega spagnolo, atteso forse ad un clamoroso ritorno a corte dopo un anno di forzata separazione.

Stefano Chinappi – Roberto Del Papa


Stop&Go Communcation

Il mese di maggio si sta per concludere, dopo aver regalato grande spettacolo con la Indy 500, vinta da Castroneves […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_tracy1.jpg IndyCar – Tracy confermato alla guida del team Foyt, Power-Penske probabile intesa. KV-Servia, ci risiamo?