Continua il momento positivo di Scott Dixon nelle prove libere della Honda Indy Toronto, dodicesimo appuntamento dell’IndyCar Series 2018.

L’attuale capolista, vincitore in entrambi i round del doubleheader 2013, ha dominato entrambe le sessioni tra i muretti dell’Exhibition Place, riportando nel pomeriggio uno strepitoso miglior tempo di 59.0751. Il passo del neozelandese non ha lasciato prigionieri, con Takuma Sato, il migliore degli “altri”, a quasi mezzo secondo.

A seguire Marco Andretti, Graham Rahal ed Alexander Rossi, tutti motorizzati Honda; Spencer Pigot, reduce dal secondo posto lo scorso weekend in Iowa, è il primo tra le DW12 motorizzate Chevrolet davanti al vincitore 2017 nonché campione in carica Josef Newgarden.

Solo un paio di interruzioni, una per sessione, nonostante la ristretta sede stradale, causate da Jordan King, a muro in curva 6 nel primo turno, e da Graham Rahal, in testacoda senza conseguenze all’uscita di curva 11. Disavventure anche per Ryan Hunter-Reay e Zachary Claman de Melo, con l’enfant du pays che chiude la lista dei 23 partecipanti.

Insieme al mercato piloti e squadre, l’altro tema che tiene impegnati gli addetti ai lavori a bordo pista è la composizione della schedule 2019. Nei box di Toronto è stato confermato che la serie sta concludendo l’accordo per ritornare a Laguna Seca sin dal prossimo anno.

Il ritorno della popolare venue di Monterey, che ha ospitato la CART/ChampCar per un ventennio, dal 1983 al 2004, avverrebbe però a scapito della vicina Sonoma, che ne ha sostanzialmente preso il posto dal 2005 e che da tre anni funge da season finale. I responsabili del circuito a nord di San Francisco hanno infatti già fatto sapere che la coesistenza fra i due circuiti, separati da 270 km in linea d’aria, risulterebbe impossibile e che quello del 2018 assai probabilmente sarà l’ultimo che li vedrà legati alle monoposto più veloci del pianeta.

Nell’accordo tra la serie e Laguna Seca, che dovrebbe valere almeno per un triennio, il vincolo di posizionare la gara a ridosso dell’evento del WeatherTech SportsCar Championship, indipendentemente il weekend precedente o quello seguente. Questa clausola non dovrebbe creare problemi, dato che quest’anno il penultimo round della serie IMSA 2018 è previsto il 9 settembre, mentre il season finale IndyCar è posizionato esattamente il weekend successivo.

Il programma di Toronto prosegue nella giornata di sabato con la terza ed ultima sessione di libere e le qualifiche, rispettivamente 9.50 AM e alle 1.55 PM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

La serie vicina al ritorno a Laguna Seca nel 2019

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/07/07-13-Dixon-On-Course-Turn8-TOR.jpg IndyCar – Toronto, Libere 1 e 2: Dixon domina tra i muretti canadesi