La Firestone 600 del 2016 può esser tranquillamente considerata come una delle gare più sfortunate di sempre dell’IndyCar Series.

La pioggia, caduta copiosa dal giro 71 del 248 previsti, non ha permesso il regolare svolgimento nemmeno il giorno successivo dopo il forfait del giorno precedente.

Ma prima al lap 43 un incidente ha visto protagonisti Conor Daly e Josef Newgarden. Il pilota del Dale Coyne Racing ha perso il controllo della sua DW12-Honda alla curva 4, puntando verso l’incolpevole nativo del Tennessee, schiacciandolo contro le barriere.

Nessun problema per Daly, ma Newgarden ha subito la frattura della clavicola destra e una più piccola infrazione alla mano destra e ora è in cura presso il Parkland Memorial Hospital di Dallas.

La gara, che al momento dell’interruzione per pioggia vedeva Jamse Hinchcliffe al comando, verrà ripresa nel medesimo ordine al momento dell’interruzione il 27 agosto prossimo. La partenza sarà come originariamente previsto in notturna e sarà preceduta da un turno di prove libere.

Era dalla gara di San Paolo del 2011 che una gara dell’IndyCar Series non veniva suddivisa in due tronconi, mentre si deve risalire addirittura al 2001, per una massiva ricollocazione della gara texana, dopo i fatti dell’11 settembre.

Le monoposto più veloci del pianeta frattanto ritorneranno in pista il 26 giugno prossimo sull’iconico tracciato di Road America nel Wisconsin.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Gara interrotta per pioggia, ma prima pauroso incidente tra Daly e Newgarden

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/06/Hinlead.jpg IndyCar – Texas, Niente da fare, se ne riparla il 27 agosto