Un altro weekend di gara per l’IndyCar Series 2015, il terzo consecutivo, sullo speedway di Fort Worth, Texas per la Firestone 600.

Team Penske ancora una volta in evidenza sin dalle prime libere, che hanno issato in cima il peggio piazzato in classifica generale del quartetto del “captain”, Simon Pagenaud, con 216.172 mph davanti al teammate Will Power.

Il campione in carica della serie si rifà subito però nelle qualifiche, e va a prendersi la quarta pole dell’anno con una media sui 2 giri di 218.519 mph, proprio davanti al francese di soli 17 millesimi. Per Power si tratta inoltre della terza pole di fila sull’ovale texano.

Poteva essere addirittura un clamoroso poker Penske, ma Carlos Munoz, ancora una volta il più incisivo del team Andretti, è riuscito a portarsi all’esterno della seconda fila, infilandosi fra Helio Castroneves – penalizzazione in classifica ridotta per lui in appello da 8 a 3 punti per il contatto del GP of Indianapolis nei confronti di Scott Dixon – ed il vincitore della Indy 500, Juan Pablo Montoya.

In generale ancora una volta dominio delle vetture motorizzate e “aerokittate” Chevy, con 8 vetture nella top ten. Unica altra invasione delle DW12-Honda, Graham Rahal, P6.

In programma nella nottata italiana un’ultima mezz’ora di libere in notturna alle 7.45 PM, per abituare i piloti alle luci artificiali previste a partire dalle 7.50 PM di sabato, sempre ora locale.

Piero Lonardo

La classifica delle libere 1

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Munoz rovina il poker Penske

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/06-05-Power-On-Course-Texas-Std.jpg IndyCar – Texas, Libere e Qualifiche: Power, ancora pole!