Finalmente anche la IndyCar svela in forma ufficiale il calendario 2012: sono 15 gli eventi in programma, con la conferma anche dell’appuntamento a Forth Worth sabato 9 giugno (articolato su due manches in notturna) rispetto alla bozza circolata a inizio mese.

Il week-end texano sarà uno dei quattro su ovale previsti, assieme alla 500 Miglia di Indianapolis e alle gare di Iowa Speedway e di Fontana, ultimo atto della stagione il 15 settembre. L’ovale californiano ha ospitato per l’ultima volta la massima formula americana nel 2005.

La tappa inaugurale resta invece quella di St. Petersburg, il 25 marzo, con il debutto della location cinese di Qingdao (con un circuito cittadino) quale principale novità rispetto al passato. Il 3 giugno ci sarà invece il ritorno a Detroit dopo quattro anni.

“Il calendario offre a squadre e piloti la possibilità di poter vincere su tracciati ovali, stradali e cittadini”, ha commentato l’amministratore delegato Randy Bernard. “Per conquistare il titolo in IndyCar, bisogna imporsi su diversi scenari”.

È comunque vicina l’inclusione di un 16esimo round, e se ne potrebbe aggiungere addirittura un 17esimo, come rivelato dallo stesso Bernard.

Dal 5 all’8 marzo si terranno inoltre quattro giornate di test collettivi a Sebring. A breve, infine, sarà pubblicato il calendario della Indy Lights.

Il calendario 2012 della IndyCar Series

01. 25 marzo – St. Petersburg
02. 1 aprile – Barber Motorsports Bark
03. 15 aprile – Long Beach
04. 29 aprile – San Paolo (Brasile)
05. 27 maggio – Indianapolis
06. 3 giugno – Detroit
07. 9 giugno – Forth Worth *
08. 24 giugno – Iowa Speedway
09. 8 luglio – Toronto (Canada)
10. 22 luglio – Edmonton (Canada)
11. 5 agosto – Mid-Ohio
12. 19 agosto – Qingdao (Cina)
13. 26 agosto – Sonoma
14. 2 settembre – Baltimora
15. 15 settembre – Fontana

* Doppia gara


Stop&Go Communcation

Finalmente anche la IndyCar svela in forma ufficiale il calendario 2012: sono 15 gli eventi in programma, con la conferma […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/usa-221211-011.jpg IndyCar – Svelato il calendario, 15 round previsti