Il season opener dell’IndyCar Series sulle strade di St.Petersburg sembrava dovesse aprirsi col botto, ma non tanto in pista, dove comunque i tanti rookie – e non solo loro – hanno dato spettacolo grazie alle diverse caratteristiche del nuovo aerokit NEXT, quanto per l’exploit di Matheus (ora americanizzato “Matt”) Leist nelle libere-1.

Tra una scodata e l‘altra il giovane brasiliano del team Foyt ha fermato i cronometri su 1.01.7231, precedendo, ancorchè di 5 centesimi circa, nientemeno che il vincitore dello scorso anno, Sebastien Bourdais, e i due più attesi portacolori del team Andretti, Ryan Hunter-Reay ed Alexander Rossi.

E proprio il campione 2012 – che in Florida non è mai riuscito ad affermarsi – ha poi alzato l’asticella nella seconda sessione, portando il limite a 1.00.8295, molto vicino quindi ai limiti assoluti del tracciato, anche grazie ad una giornata splenida che ha baciato la costa interna della Florida.

Ad un nulla James Hinchcliffe, un altro pilota in cerca di riscatto dopo un 2017 altalenante, poi Will Power, primo degli Chevy (sette pole position qui per l’australiano) e Scott Dixon.

Bisogna attendere la quinta posizione per trovare il campione in carica, Josef Newgarden, ed in generale sembra già delinearsi una piccola supermazia dei motori Honda, con ben sette V6 nipponici nella top ten.

Tra I tanti debutti, oltre che di Leist, buon 12mo anche nel pomeriggio, va menzionato anche quello di Robert Wickens, P7 a 4 decimi dal primato.

Nessun incidente grave da segnalare, anche se entrambe le sessioni sono state interrotte per altrettante escursioni a muro, senza particolari conseguenze, a cura e di Tony Kanaan nelle libere-1 e di Renè Binder nel pomeriggio, entrambi nella parte iniziale del circuito, per la precisione nella sezione tra curva 3 e 4, divenute assai impegnative per le nuove caratteristiche ereditate dalla DW12.

Domani in programma la terza ed ultima sessione di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 11.10 AM e alle 2.20 PM. Domani il cielo dovrebbe rannuvolarsi, anteprima della pioggia attesa domenica per la gara.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

“Matt” Leist a sorpresa il migliore nelle prime libere, al debutto col nuovo aerokit

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/03/PLM1097-1024x682.jpg IndyCar – St.Petersburg, Libere 1 e 2: Hunter-Reay guida la carica degli Honda