Che Takuma Sato fosse in forma si era già avvertito sin dalle prime libere del mattino. Nel finale della seconda sessione, svoltasi sotto la continua minaccia, fortunatamente non concretizzata, di un acquazzone, ha piazzato la zampata che fin qui vale il miglior tempo della giornata con 1.02.5615, scavalcando di mezzo decimo Graham Rahal, un altro di quelli in palla sin da subito.

Primo degli Chevy ancora una volta Will Power, anch’egli molto vicino, a 82 millesimi, a precedere il compagno di squadra Helio Castroneves.

Complessivamente ben 19 dei 22 piloti sono racchiusi nello spazio di 1”. Fanno eccezione Mike Conway, Sebastian Saavedra, cui si deve l’unica sospensione per un’uscita ad inizio sessione alla curva 2, ed il deb asosluto Carlos Huertas, che comunque inizia anch’egli a prendere confidenza con la nuova monoposto.

Tra i rookie da segnalare la buona prestazione di Jack Hawksworth, che assaggia per la prima volta la top ten.

L’appuntamento con l’IndyCar è per domani con la terza ed ultima sessione di libere alle 10.00 AM prima delle qualifiche, che inizieranno alle 2.00 PM.

Le qualifiche si svolgeranno secondo il consueto metodo in uso per i circuiti cittadini, con le 22 macchine divise in due gruppi definiti dall’ordine di arrivo delle libere appena svolte, che si daranno battaglia per 10’ allo scopo di definire la Top Twelve, ancora della durata di 10’, prima di arrivare alla consueta Firestone Fast Six che assegnerà la pole position.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere-2


Stop&Go Communcation

Will Power sempre alla carica, terzo e primo degli Chevy

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/Sato11.jpg IndyCar – St.Pete, Libere 2: Honda sempre avanti con Sato e Rahal