L’IndyCar Series ha reso noto che a partire dalla prossima stagione vi sarà una limitazione alle giornate di test. Saranno infatti banditi i test infra-stagione, in favore della reintroduzione di Open Test prima di quatrro appuntamenti ben precisi.

Previste comunque eccezioni per eventuali test voluti dal fornitore delle gomme, la Firestone, nonché per i nuovi team e i rookies.

Il regolamento, che entrerà in vigore a partire da domenica 30 agosto, sarà valido fino al 20 settembre 2015, (che quindi si ipotizza come il termine della stagione 2015), permetterà un totale di 14 giornate di test, compresi test del costruttore dei motori, della squadra, Open Test e test in galleria del vento a grandezza naturale. In totale ogni ad ogni vettura iscritta per tutta la stagione sarà concesso un massimo di 10.000 miglia complessive di attività in pista, a partire dalla prima gara o Open Test del 2015 fino alla fine della stagione.

“La ragione di cambiare le regole dei test è per cercare di mantenere i costi all’interno della nostra nuova schedule” ha affermato il presidente delle competizioni Derrick Walker “La competizione porta i team a testare il più possibile perché vogliono vincere le gare, ma è faticoso per le squadre stesse fa combinare test e calendario”

Il primo Open Test è previsto, come da tradizione, al Barber Motorsports Park per il 16 ed il 17 marzo 2015, Sarà la prima occasione ufficiale per tutte le squadre di testare i nuovi aero-kits per tracciati ovali e stradali che debutteranno a St. Petersburg il 27 marzo.

Le altre location per gli Open Test, che verranno aperti al pubblico garantendo anche qualche incasso extra agli organizzatori, saranno lo stradale dell’Indianapolis Motor Speedway, Mid-Ohio e il Sonoma Raceway.

“Barber ha tante curve veloci dove si potranno vedere i nuovi aero-kits all’opera” ha concluso Walker “Le squadre hanno familiarità con la pista e potranno facilmente comparare i dati.”

Ben prima di Barber, sono previsti ben 6 giorni totali di test voluti dai costruttori per verificare gli aero-kits con team selezionati saranno condotti dal 6 ottobre al 18 gennaio 2015. Tutte le squadre prenderanno possesso dei loro aero-kits in versione definitiva il 1° marzo 2015.

Queste date sembrano di fatto circoscrivere la prossima stagione ancora nel periodo marzo/settembre, così come sperimentato quest’anno, al netto della favoleggiata Winter Series, che potrebbe prendere vita, ma non prima del termine della stagione 2015.

Nel frattempo, occhi puntati sull’ovale di Fontana per il season finale in notturna di sabato prossimo. Sempre 22 le macchine impegnate con Will Power, vincitore lo scorso anno, impegnato nonostante il non soddisfacente risultato di Sonoma, a difendere i 51 punti di vantaggio in classifica sul compagno di squadra Helio Castroneves. Grazie al punteggio doppio, speranze teoriche anche per Simon Pagenaud, a -81, e per Ryan Hunter-Reay, a -92.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

In attesa del season finale di Fontana, indizi sul nuovo calendario e sui nuovi aero-kits

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/JDC_FONTANA-13_0398-A.jpg IndyCar – Solo quattro open test nel 2015