Dopo la sbornia mediatica del rookie test di Fernando Alonso, l’attenzione è tornata sul resto dello schieramento dell’IndyCar Series, ed in particolare sono stati annunciati i nomi che completeranno la griglia della 101ma edizione della Indy 500.

Come da previsioni, saranno Spencer Pigot e Sebastian Saavedra i due alfieri dello Juncos Racing. Per Pigot, part-time con la seconda entry di Ed Carpenter sugli stradali, si tratta di un ritorno a casa, stante il lungo rapporto (iniziato addirittura nei kart a 11 anni) con il team owner argentino, insieme al quale ha conquistato il titolo Indy Lights 2015.

Il colombiano invece (nella foto) è alla quinta partecipazione al “Greatest spectacle in racing”, al termine di un anno sabbatico per problemi familiari. Il suo miglior risultato il 15mo posto con il KV Racing nel 2014, coincidenza la squadra che ha venduto il materiale a Juncos durante l’inverno.

Presentate in questi giorni anche altre livree delle entry one-shot. Jack Harvey, vicecampione Indy Lights nel biennio 2014-215, come noto farà parte dello squadrone Andretti con una entry gestita in partnership con Michael Shank. Il team manager a suo tempo acquistò il materiale per schierare una entry full-time, e in questi giorni ha rinnovato il suo proposito.

Questa entry condivisa era inizialmente destinata ad accogliere Stefan Wilson, che come noto si è fatto da parte per permettere la partecipazione di Alonso, cosicchè Harvey potesse ereditare la monoposto #50.

Last but not least, presentata anche la terza vettura del team Foyt per Zach Veach. Per il 22enne di Stockdale, Ohio, si tratta del debutto su ovale e a Indianapolis, dopo la sostituzione di poche settimane fa a Barber Park con l’Ed Carpenter Racing.

Ma prima della mitica 500 miglia, l’IndyCar Series si ritrova già nel weekend per la terza edizione del GP of Indianapolis, che vedrà il ritorno in pista di Juan Pablo Montoya, con la quarta macchina del team Penske, dal numero 22. Oggi in programma libere e qualifiche; sabato la gara, della durata di 85 giri, start alle 3.50 PM, ora locale.

Piero Lonardo

L’entry list del GP of Indianapolis


Stop&Go Communcation

Pigot e Saavedra con Juncos. Michael Shank rinnova l’occhiolino alla serie

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/05/05-10-Saavedra-Juncos-Car-Indy500.jpg IndyCar – Si completa lo schieramento della Indy 500