Il mercato pilota dell’IndyCar Series si anima con due nuovi colpi di scena.

Per primo in ordine di tempo, Takuma Sato, che si accasa con il team Andretti Autosport per la prossima stagione. Il 39enne giapponese, ex BAR e SuperAguri in F1, vanta otto anni di carriera nella massima serie delle monoposto statunitensi, tra le quali ha raccolto una sola vittoria, a Long Beach nel 2013, e cinque pole position.

Sato, che non rientrava più nei piani di AJ Foyt, per il quale ha corso le ultime quattro stagioni, occuperà la DW12-Honda #26 appartenuta nelle ultime due stagioni a Carlos Munoz, e farà squadra con i confermatissimi Alexander Rossi, Marco Andretti e Ryan Hunter-Reay.

Questa acquisizione arriva dopo l’annuncio dei test che Felix Serralles svolgerà proprio con il team di Michael Andretti, il 10-11 novembre a Sebring. Serralles, reduce da due stagioni in Indy Lights coronate da 3 vittorie, diventerà così il primo portoricano di sempre a sedersi dentro l’abitacolo di una monoposto IndyCar.

Vedremo quali saranno le prossime mosse del Team Foyt, che a questo punto, senza l’apporto di Sato, protegè Honda, diventa il candidato principale a rilevare una fornitura Chevy dopo il clamoroso passaggio del Team Ganassi ai propulsori nipponici. Giubilato anche Jack Hawksworth, tra i maggiori candidati ai due sedili liberi del team texano, Conor Daly, reduce da un’ottima stagione da rookie, e l’esperto Oriol Servia.

A ruota sono arrivate le voci, ancora non confermate ufficialmente, della conferma di Juan Pablo Montoya in seno al team Penske.

Il 41enne colombiano guiderà la quinta vettura del team alla prossima Indy 500 e potrebbe essere il fulcro  del futuro programma che dovrebbe legare la Honda al team del “Captain” nel WeatherTech United SportsCar Championship.

Per Penske si tratterebbe del rientro nelle competizioni endurance e nei prototipi dal 2008, dopo il quadriennio vincente nell’American Le Mans Series con le Porsche RS Spyder.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Al giapponese la DW12-Honda #26 ex-Munoz. Per il colombiano Indy 500 e un forse un futuro in endurance

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/Sato_Foyt.jpg IndyCar – Montoya rimane con Penske, Sato firma con Andretti