Come anticipato nelle scorse settimane su Stop&Go, l’IndyCar sta valutando di utilizzare il circuito misto ricavato all’interno dell’Indianapolis Motors Speedway per svolgervi una gara di campionato.

Ora si è avuta l’ufficialità che sarà Graham Rahal ad effettuare un test mercoledì 4 settembre, che servirà anche agli organizzatori dell’IMS per valutare gli investimenti da porre in essere (si parla addirittura di 100 milioni dollari ripartiti in un piano a lungo termine) volti di al fine di modificare la pista in primis per poter ospitare l’IndyCar, potento godere secondariamente di un tracciato ancora più adattabile a diversi eventi.

Il figlio del grande Bobby sarà il secondo a guidare la DW12 sul tracciato dell’Indiana, utilizzato anche dalla Grand-Am Rolex Series a partire dal 2012, dopo il compianto Dan Wheldon, che nel 2011 vi svolse i test comparativi della nuova vettura.

Nel weekend invece occhi puntati sullo stradale di Baltimora, quart’ultima gara del campionato 2013, con la lotta al vertice sempre più serrata dopo le polemiche di domenica scorsa a Sonoma.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Come anticipato nelle scorse settimane su Stop&Go, l’IndyCar sta valutando di utilizzare il circuito misto ricavato all’interno dell’Indianapolis Motors Speedway […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/08-28-Rahal-To-Test-IMS-Road-Course-Std.jpg IndyCar – Sarà Graham Rahal a testare il circuito di Indianapolis subito dopo Baltimore