E’ in atto la prima sessione del caldo mese di maggio sul catino di Indianapolis: il Rookie Orientation Program. Paul Tracy si trova attualmente in testa ma non dovrà compiere le 4 solite fasi che servono per far accedere alle qualifiche del fine settimana, bensì potrà operare un solito refresh perché ebbe modo di assaggiare le sensazioni dell’ovale più famoso del mondo già nel 2002. La pista al momento sta rispondendo nel miglior modo possibile alle attese della vigilia. Le news, invece, si susseguono quasi a voler rispondere al richiamo irresistibile del catino dell’Indiana. Andiamo quindi a scoprire gli ulteriori aggiornamenti che arrivano costantemente live dagli States.

Il KV Racing ha finalmente confermato il nome del terzo pilota che potrà affiancare i già confermati Moraes e Tracy: si tratta di Townsend Bell. Il nuovo alfiere del team diretto da Vasser, classe ’75, ha preso parte a ben 7 edizioni della Indy 500 se escludiamo il ’09. Elogi che spettano di diritto al nuovo driver del KV Racing, mentre alcuni dubbi s’infittiscono con il passare delle ore nel collegare il futuro di Servia ad un team di grossa o almeno media portata. Erano forti le insinuazioni sul passaggio dello spagnolo con Vasser, ma la notizia di Bell sembra aver scompaginato i piani di chiunque: forse il Rahal Lettermann sta preparando una seconda vettura come pronosticato diverso tempo fa da Stop&Go? Oppure tenterà l’assalto finale con Roth o il Sarah Fisher Racing? A ore si dovrebbe sapere qualcosa di più.

Destino ancora più incerto quello di Sebastien Bourdais, il quale secondo alcune voci provenienti dagli States, starebbe preparando le valigie per tornare alla cara terra che lo ha reso indimenticabile e fare in primis il suo debutto ad Indianapolis con destinazione pit-lane Newman/Haas Lanigan qualora dovesse fallire nuovamente nel prossimo gran premio che si disputerà in questo fine settimana sul circuito di Montmelò. Letteralmente sopraffatto dal talento puerile del debuttante Buemi, viene ritenuto inammissibile il comportamento in pista di Bourdais, quasi irriconoscibile alla guida di un mezzo sia affidabile che competitivo qual è la Toro Rosso del momento. Il quattro volte campione della Champ Car potrebbe correre a partire da Indy con il sostegno lascivo della Red Bull, ansiosa di risultati negli Stati Uniti dopo le delusioni del progetto Nascar.

Nella foto, Townsend Bell nell'abitacolo visto dall'alto

Stefano Chinappi – Roberto Del Papa


Stop&Go Communcation

E’ in atto la prima sessione del caldo mese di maggio sul catino di Indianapolis: il Rookie Orientation Program. Paul […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_bellphoto.jpg IndyCar – Road to Indy: Bell si accorda con KV Racing, Bourdais in partenza: Newman/Haas prepara la terza vettura!