E’ rivoluzionaria la decisione presa oggi dalla Indy Racing League riguardo il suo futuro che a partire dal 2012 sarà nelle mani della Dallara Automobili, scelta senza esitazione dal comitato ICONIC, incaricato alla scelta della futura vettura.

La casa fondata da Giampaolo Dallara sarà dunque la produttrice in esclusiva di tutti i telai che prenderanno parte al campionato IndyCar Series nel quinquennio 2012-2017, ma in pista le vetture potrebbero avere un look differente l’una dall’altra, grazie al genio della IRL che ha aperto in maniera quasi no-limits lo sviluppo aerodinamico della vettura italiana a terze parti, costruttori e team.

Ala anteriore, ala posteriore, fiancate e cofano motore saranno le aree dove sia team che costruttori potranno intervenire nel corso delle future stagioni, sarà poi la IRL a vigilare sulla regolarità di tali modifiche. Ogni nuova parte sviluppata non potrà costare più di 70,000 dollari e dovrà obbligatoriamente essere resa disponibile ad ogni team che parteciperà al campionato, se questo ultimo vorrà usufruirne. Ogni team potrà possedere massimo due kit aerodinamici a stagione.

Saranno 349,000 i dollari americani necessari per acquistare ogni singola scocca Dallara, prezzo del 45% più basso rispetto alla cifra necessaria oggi per acquistare una vettura semi-completa dalla factory di Varano de Melegari. Il kit-aerodinamico disegnato da Dallara sarà disponibile per 45,000 dollari il primo anno, poi si assesterà sul tetto massimo dei 70,000 dollari richiesti anche dai kit di terze parti.

Dallara ha già illustrato i suoi piani per lo sbarco in massa nel suolo americano. Come promesso una nuova filiale del costruttore italiano sarà aperta nello stato dell’Indiana, e proprio a Speedway, a pochi passi dal leggendario ovale dove ogni anno va in scena la mitica 500 Miglia di Indianapolis.

Roberto Del Papa


Stop&Go Communcation

E’ rivoluzionaria la decisione presa oggi dalla Indy Racing League riguardo il suo futuro che a partire dal 2012 sarà […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/dallara20101.jpg IndyCar – Road to 2012: Scocca by Dallara, ai team piena libertà di intervenire sull’aerodinamica