Helio Castroneves si era già messo in evidenza nei test di fine febbraio, preparatori al grande ritorno dell’IndyCar Series al Phoenix International Raceway.

Nelle qualifiche il brasiliano ha legittimato il proprio ruolo conquistando la pole position alla media sui due giri di 192.324 mph.

Occorre dire che, con buona pace delle recenti modifiche aerodinamiche introdotte da Honda, è risultato evidente sin da subito lo strapotere delle monoposto spinte da motore Chevy, al punto di conquistare l’intera top ten dello schieramento.

A fianco di Castroneves l’amico fraterno Tony Kanaan. Seconda fila per il trionfatore di St.Petersburg, Juan Pablo Montoya, e Charlie Kimball.

Terza per il migliore delle prime libere, Ed Carpenter, ed il campione in carica, Scott Dixon. Prima delle monoposto spinte dal V6 Honda, Marco Andretti, 11mo, a fianco del teammate Rynah Hunter-Reay, terzo nel season opener.

Buona prestazione del nostro Luca Filippi, alla prima prestazione ufficiale su ovale, 16mo, una fila avanti al compagno di squadra Conor Daly.

Da segnalare che non hanno partecipato alle qualifiche Takuma Sato e James Hinchliffe, entrambi vittime di incidenti durante la prima sessione di libere, mentre Carlos Munoz ha sbattuto al primo giro utile in curva 1.

Nella nottata italiana in programma un ulteriore turno di libere alla luce dei riflettori della durata di mezz’ora. La partenza del Phoenix Grand Prix alle 6.15 PM di sabato, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Incidenti a Hinchcliffe, Sato e Munoz

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/04-01-Castroneves-On-Course-PHX.jpg IndyCar – Phoenix, Libere 1 e Qualifiche: Castroneves si prenota