L’IndyCar Series ha annunciato delle nuova misure di sicurezza per la stagione entrante sulle Dallara DW12 che animano la serie.

L’ala posteriore e i bumper posteriori verranno connessi al telaio mediante i cavi di Zylon già adottati per le ruote, per tutti gli eventi.

In più, anche il cono del muso musetto verrà legato per i superspeedway di Indianapolis, Pocono e Texas, in più, Dallara ha anche disegnato un sistema che comprende anche l’ala anteriore.

Inutile dire che queste misure nascono dal tragico incidente in cui ha perso la vita a Pocono Justin Wilson, colpito alla testa dal musetto staccatosi dalla vettura di Sage Karam.

Altri cambiamenti in tema di sicurezza prevedono una lastra curva sotto il telaio per minimizzare il comportamento delle vetture in decollo sugli ovali. Questo componente – insieme ad un flap dell’ala posteriore specifico che si pone a 90° in caso di testacoda all’indietro – verrà reso disponibile per i test previsti all’Indianapolis Motor Speedway a partire dal 6 aprile prossimo.

Inoltre, due updates alla centralina elettronica. La prima impedirà alle vetture di muoversi in avanti durante un pit-stop se la marcia non è in folle con il tubo del rifornimento inserito. Ogni riferimento al “fattaccio” di Fontana, che ha visto Graham Rahal involarsi verso la vittoria dopo aver divelto il tubo del rifornimento senza ricevere alcuna penalità.

Un’altra modifica alla centralina porrà invece immediatamente il motore in folle qualora venga applicata troppa pressione al pedale dell’acceleratore o del freno. Questo sistema, nelle logiche della serie, dovrebbe prevenire all’acceleratore di rimanere aperto in caso di urto violento.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Cavi per ali posteriori, bumper e muso vettura.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/Pocono_Start.jpg IndyCar – Nuove misure di sicurezza nel 2016