Alla fine ha vinto il maltempo. Gli organizzatori del NOLA hanno sicuramente di che recriminare con varie divinità per questo weekend, con la pioggia a farla da padrona.

Le qualifiche sono state infatti sospese al termine del secondo gruppo del primo round, che a sua volta era stato interrotto a causa di fulmini che si abbattevano vistosamente sul circuito.

Nel primo pomeriggio si era svolto un terzo turno di libere che aveva visto primeggiare ancora una volta un alfiere del team Ganassi, nella persona di Scott Dixon, migliore in pista con il tempo di 1.18.5538 davanti a Simo Pagenaud e ad un inaspettato quanto gradito Gabby Chaves, campione Indy Lights in carica ricordiamo, con la entry del BHA.

Poi più avanti nella giornata, dopo un breve rinvio di 15 minuti, è stato dato il via alle qualifiche. Nel primo gruppo era stato Sebastien Bourdais a primeggiare con le “rain” ed il crono di 1.38.0125. La direzione gara però riteneva che il francese avesse ostacolato Tony Kanaan, peraltro secondo in graduatoria, ed aveva tolto i tempi al tetracampione ChampCar, che sarebbe quindi patito dal fondo dello schieramento tra le ira di Jimmy Vasser. Altri qualificati Simon Pagenaud, Carlos Munoz, Will Power, James Jakes e James Hinchliffe.

In finale di sessione il vincitore di St.Petersburg, Juan Pablo Montoya, si girava causando una interruzione. Questa infrazione, da regolamento, avrebbe significato anche per il pilota colombiano una partenza dalle retrovie.

Il secondo gruppo del primo turno vedeva al comando Josef Newgarden con 1.43.8783 davanti al vincitore dell’ultima Indy 500, Ryan Hunter-Reay. Dopo pochi minuti però un incedere di fulmini faceva pensar bene agli organizzatori prima di interrompere la sessione, che vedeva tra i primi 6 anche Scott Dixon, Charlie Kimball, Marco Andretti e Sage Karam, poi di cancellare definitivamente tutte le qualifiche.

Con questa decisione Bourdais si ritroverà a partire dalla terza fila, mentre Montoya sfrutterà il vantaggio asosluto in classifica per partire dalla pole position a fianco di Will Power. Pertanto una ottima occasione anche per il nostro Luca Filippi, il quale partirà dalla nona piazzola, grazie al risultato di St.Pete.

Lo start della prima edizione dell’Indy Grand Prix of Louisiana è in programma domenica alle 3.30 PM ora locale, preceduto da un breve warm-up alle 12.

Piero Lonardo

I risultati delle libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Montoya, da ultimo a primo

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/Fulmini.jpg IndyCar – NOLA, Libere 3 e Qualifiche: Vince il maltempo, si partirà secondo la classifica