Giornata inaugurale del primo Indy Grand Prix of Louisiana sul rinnovato tracciato del NOLA e subito in evidenza i propulsori Chevrolet, dominatori della gara inaugurale di St.Petersburg, e il team Ganassi in particolare.

Le modifiche strutturali alle ali anteriori, imposte dalla serie per scongiurare le tante rotture della gara della Florida, che sono costati anche l’ospedalizzazione di uno spettatore, colpito da un particolare aerodinamico vagante, non hanno minimamente penalizzato le macchine del farfallino, che hanno piazzato ben 8 rappresentanti nella top ten.

Migliore tempo per Tony Kanaan e 1.18.8753, a precedere il campione in carica, Will Power, ed il compagno di squadra Scott Dixon. Questi gli unici tre piloti a scendere sotto l’1’29”. La top five si completa con i due francesi dello schieramento: Sebastien Bourdais e Simon Pagenaud.

La prima delle macchine Honda è quella del Schmidt Peterson Motorsport di James Hinchcliffe, a 6 decimi dalla vetta, seguita da Gabby Chaves con la entry del BHA.

Non bene Helio Castroneves, P14 nonché unico esponente del Team Penske fuori dai primi 10, e nemmeno i nostri portacolori, con Luca Filippi 20mo e Francesco Dracone, ultimo ma a contatto del resto dello schieramento.

La seconda sessione di prove libere, in programma nella nottata europea, è stata pressochè cancellata causa pioggia. Il meteo infatti rischia di rovinare questo appuntamento, stanti le attuali previsioni che vedono temporali per tutto il prosieguo del weekend.

Nei circa 15′ di green flag, utilizzati perlopiù per provare le coperture da pioggia, approntate in gran quantità da Firestone, il migliore è stato Will Power con 1.20.1704 davanti a Ryan Hunter-Reay.

Sabato in programma un nuovo turno di libere e le qualifiche, sempre pioggia permettendo, rispettivamente alle 1.30 e alle 5.15 PM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle libere 1

I risultati delle libere 2


Stop&Go Communcation

Solo pochi giri per pioggia nelle libere 2

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/Kanaan.jpg IndyCar – NOLA, Libere 1 e 2: Team Ganassi in evidenza con Kanaan e Dixon