Continua ad essere in fermento il mercato piloti della IndyCar Series. È di oggi la notizia dell’accordo tra James Hinchcliffe e il team Newman Haas Racing per tutto il resto della stagione 2011, a coronamento dei positivi test disputati quest’inverno dal canadese.

Hinchcliffe, ex A1GP e Indy Lights, ha saltato il round di apertura a St.Petersburg per mancanza di budget, ma sarà al via già nel prossimo week-end al Barber Motorsports Park. “Finalmente il mio debutto in IndyCar sarà realtà, portando a compimento il cammino di 15 anni”, ha commentato.

Un altro canadese, il mitico Paul Tracy, ha trovato invece l’intesa con il “rinato” Dragon Racing per affrontare alcuni appuntamenti del calendario: il primo di questi sarà quello di Long Beach. La scuderia di Jay Penske (figlio di Roger) è riuscita a riformarsi in tempo-record dopo la separazione da Gil de Ferran e la chiusura dei battenti che aveva costretto a interrompere sul nascere il rapporto con Tony Kanaan.

“Non mi aspetto niente e darò tutto me stesso, come il team farà verso di me”, ha scritto Tracy sul proprio blog personale.

Alla 500 Miglia di Indianapolis rivedremo inoltre Bruno Junqueira: il brasiliano sarà al via con la compagine di AJ Foyt, al fianco del connazionale Vitor Meira. Il 34enne sudamericano, al momento, è impegnato in American Le Mans Series tra le fila della scuderia Jaguar RSR.


Stop&Go Communcation

Continua ad essere in fermento il mercato piloti della IndyCar Series. È di oggi la notizia dell’accordo tra James Hinchcliffe […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/usa-050411-01.jpg IndyCar – Nella stagione 2011 spazio anche a Hinchcliffe, Tracy e Junqueira