Il prossimo anno, quasi sicuramente, la IndyCar Series abbandonerà il sistema del sorteggio per determinare la griglia di Gara 2 al Texas Motor Speedway, che ha suscitato forti polemiche lo scorso week-end.

Per la prima volta dopo 30 anni, la massima formula americana ha affrontato un fine settimana diviso in due manches: mentre lo schieramento di Gara 1 è stato stilato in base alla graduatoria delle qualifiche, per la seconda corsa è stata semplicemente la sorte a decretare l’ordine di partenza.

Una soluzione che ha garantito spettacolo, ma non equità: pensando alla lotta al campionato, ad esempio, Will Power ha avuto modo di scattare dalla terza posizione, Dario Franchitti addirittura dalla 28esima.

Nel 2012 si profila quindi l’ipotesi di una inversione completa della griglia, come anticipato ad Autosport dall’amministratore delegato Randy Bernard: “Credo che in questo modo si possa offrire divertimento per i fans, ma senza intaccare la credibilità del campionato”.


Stop&Go Communcation

Il prossimo anno, quasi sicuramente, la IndyCar Series abbandonerà il sistema del sorteggio per determinare la griglia di Gara 2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/usa-170611-01.jpg IndyCar – Nel 2012 niente sorteggio per la griglia di Gara 2 in Texas