Helio Castroneves partirà al palo nel GP of Long Beach, terza prova dell’IndyCar Series 2016. Il brasiliano, alla seconda pole dell’anno, ha dominato una Firestone Fast Six tutta Chevrolet, con il tempo di 1.07.1246.

Le avvisaglie dell’improvviso ritorno del dominio, dopo una prima giornata che aveva invece lasciato speranze ai motori Honda, del package della casa del farfallino, si era già avuto al mattino, allorquando le quattro DW12 del Team Penske hanno piazzato lo sweep delle prime quattro posizioni, con Will Power ancora in evidenza, unico a scendere sotto l’1’07”.

L’australiano, alla ricerca di punti preziosi dopo il forfait di St.Petersburg, esagerava però nell’ultimo turno, finendo nelle gomme alla curva 8 e causando una red flag per permettere il ripristino delle protezioni. Power, rientrato al pit, non ripartirà e si accomoderà in P6.

A fianco di Castroneves quindi il recente vincitore di Phoenix, nonché campione in carica della serie, Scott Dixon, a 3 decimi, A seguire, il leader in classifica Simon Pagenaud, Tony Kanaan e Juan Pablo Montoya per una griglia di partenza dominata da Penske e Ganassi.

Primo degli Honda James Hinchcliffe con la entry dello Schmidt Peterson Motorsport, poi Takuma Sato. Da segnalare l’ottima prestazione di Luca Filippi che negli ultimi istanti del primo turno riesce a entrare nei primi 6 del secondo gruppo e partirà così dalla sesta fila, davanti al compagno di squadra Conor Daly, il quale mancava l’obiettivo nell’altro gruppo per soli 41 millesimi.

Nella nottata italiana di domenica 17 aprile, per la precisione alle 1.45 PM fuso del pacifico, la partenza del 45mo GP of Long Beach.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Ottimo Luca Filippi, P12

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/Helio.jpg IndyCar – Long Beach, Libere 3 e Qualifiche: Castroneves in pole nel tripudio Chevy