I team Penske e Ganassi sembrano intenzionati a ripetere le prestazioni delle prime due gare dell’IndyCar Serie 2015, dominando i primi due turni di libere del terzo appuntamento della serie nell’iconico circuito cittadino di Long Beach, California.

Il turno del mattino ha visto il campione 2013, Scott Dixon, primeggiare con 1.08.6458 davanti al compagno di squadra al team Ganassi Tony Kanaan.

Nella nottata italiana è stato invece il campione in carica Will Power, a fermare i cronometri sul 1.07.5485 davanti di un nulla al teammate Simon Pagenaud.

La top five comprendeva gli altri due alfieri del “Captain”, Helio Castroneves e Juan Pablo Montoya, e lo stesso Dixon. Buona sesta piazza per il compagno di squadra del nostro Luca Filippi, Josef Newgarden, mentre il primo delle DW12 motorizzata Honda è ancora una volta Graham Rahal, a quasi 6 decimi dalla vetta.

Poca fortuna per ora per i nostri due portacolori, Luca Filippi e Francesco Dracone, che chiudono le fila insieme ad un volto nuovo, presentato a sorpresa a ridosso delle attività in pista. Si tratta di Rocky Moran Jr, al debutto in IndyCar, che ha preso il posto di Carlos Huertas sulla entry #18 del Dale Coyne Racing. Non si conoscono i dettagli dell’ingaggio del pilota californiano, che a Long Beach sfiorò la vittoria nel 2005 in Formula Atlantic, ma si consoce che il sedile deriva da un precedente test con i team di Sam Schmidt, così come i settaggi dei pedali.

Sabato in programma un’ultima tornata di libere, poi le qualifiche alle 2 PM. La gara domenica alle 1.35 PM, sempre ora locale

Piero Lonardo

La classifica delle libere 1

La classifica delle libere 2 


Stop&Go Communcation

Rocky Moran Jr. esordisce a Long Beach

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/Power.jpg IndyCar – Long Beach, Libere 1 e 2: Sempre Penske e Ganassi al top