Quasi in extremis, Tony Kanaan trova un sedile per continuare l’avventura in IndyCar Series: il pilota brasiliano, dopo la chiusura del de Ferran Dragon Racing e il divorzio dall’Andretti Autosport a fine 2010, difenderà i colori del team KV Racing Lotus.

La scuderia di Jimmy Vasser e Kevin Kalkhoven, grazie allo sponsor GEICO, schiererà una terza vettura al fianco di quelle dei già confermati Takuma Sato ed EJ Viso.

“Sono entusiasta di aver raggiunto un accordo, e dal profondo del mio cuore vorrei ringraziare la squadra per avermi dato questa opportunità, specialmente nelle circostanze in cui mi ero trovato”, ha commentato Kanaan. “Avevamo già parlato di correre insieme al termine della scorsa stagione, ma non era il momento ideale e così firmai per Gil de Ferran. Quando a febbraio mi sono trovato libero, è stato naturale richiamare Vasser. Siamo buoni amici, e questo è stato di grande aiuto nelle trattative”.

Il campione 2004 avrà sulla scocca il numero 82, lo stesso con cui la Lotus vinse la 500 Miglia di Indianapolis del 1965 con Jim Clark.

“Non vedo l’ora di cominciare. Negli ultimi sei mesi ho pensato soltanto alla ricerca del budget e ho saltato i test precampionato, ma non posso lamentarmi: sono certo che sarà un anno molto interessante”.


Stop&Go Communcation

Quasi in extremis, Tony Kanaan trova un sedile per continuare l’avventura in IndyCar Series: il pilota brasiliano, dopo la chiusura […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/usa-210311-01.jpg IndyCar – Kanaan ce la fa: per lui un sedile alla KV Racing Lotus