Josef Newgarden conquista di potenza la prima vittoria dell’IndyCar Series 2016 sull’Iowa Speedway. Il giovanotto del Tennessee ha dominato dal primo giro, quando ha passato il polesitter Simon Pagenaud, per non mollare più fino al termine dei 300 giri in programma dell’ovale corto di Newton.

Ricordiamo che Newgarden, alla terza vittoria in carriera, correva ancora con i postumi dell’ìncidente in Texas, e alla fine del primo stint aveva nel mirino proprio il capoclassifica, in quel momento secondo, ultimo dei piloti a pieni giri.

Successivamente per l’alfiere di Ed Carpenter si è trattato solamente di gestire i restart ed affidarsi alla provata crew per i pit-stop, tanta era la superiorità della DW12-Chevy #21 in pista oggi.

Dietro Newgarden Will Power, emerso, come quando fa le cose per bene, al momento giusto per avere la meglio in poche tornate nientemeno che di Mikhail Aleshin, Simon Pagenaud e Scott Dixon nell’ordine.

Finalmente una gara positiva per il campione in carica, autore di una buona rimonta dalla decima piazzola di partenza fino a rosicchiare qualche prezioso punto al francese, che mantiene comunque un robusto vantaggio su Newgarden, Power, Dixon e Castroneves, unico degli immediati inseguitori in classifica a non terminargli davanti.

Per il brasiliano una gara segnata da ben due pit-stop un attimo prima della neutralizzazione ed un 13mo posto finale. Peggio è andata a Juan Pablo Montoya e Ryan Hunter-Reay, due dei tre soli ritirati della gara, entrambi col propulsore ko, indipendentemente dalla marca.

Menzioni d’onore per Mikhail Aleshin, quinto, e per Alexander Rossi, sesto, primi della pattuglia Honda, anche se sul vincitore della Indy 500 pesa una condotta di gara non proprio cristallina per evitare i doppiaggi.

Completano la top ten un sempre combattivo Tony Kanaan, Sebastien Bourdais, penalizzato da un mancato avviamento della sua DW12 all’ultimo pit-stop, un James Hinchcliffe in versione “biggest mover”, capace di rimontare ben 13 posizioni dall’ultima piazzola di partenza cui era stato relegato da un problema tecnico in qualifica, e Charlie Kimball.

L’IndyCar Series ritornerà già la prossima settimana con l’undicesima gara stagionale, l’unico appuntamento fuori dagli USA, in quel di Toronto.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo


Stop&Go Communcation

Pagenaud, solo P4, perde terreno in classifica

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/Newg_pits.jpg IndyCar – Iowa, Gara: Newgarden di un altro pianeta