Il meteo fin qui quasi perfetto durante la settimana ha colpito nel giorno delle qualifiche.

Dopo l’ultima ora di libere, dominata da Helio Castroneves, autore della miglior media del weekend con 233.474 mph, una pioggia persistente ha lasciato solamente ai primi due piloti in lista, Carlos Huertas e Ryan Hunter-Reay (nella foto), il privilegio di rispettare la schedule prevista per il primo turno di qualifica che avrebbe dovuto definire i tre gruppi che domenica si sarebbero giocati rispettivamente la pole position, l’ordine delle 7 seguenti file in griglia e gli ultimi tre posti utili.

L’IndyCar Series in funzione del ritardo accumulato sabato, ha modificato il calendario delle qualifiche come segue:

Dalle 10 AM alla 1 PM di domenica tutte e 34 le vetture iscritte si giocheranno l’appartenenza ai tre gruppi di qualifica mediante un unico tentativo sulla media dei quattro giri lanciati. In questa sessione verranno consolidate le posizioni dalla 10 alla 30.

Dalla 1.45 PM alle 2.30 PM ci sarà il “Fast Nine Shootout”, in cui le 9 migliori macchine si contenderanno la pole position. Le vetture usciranno in ordine inverso rispetto alla classifica del mattino.

Infine verrà definita l’ultima fila dello schieramento. Le ultime 4 macchine classificate entreranno in ordine inverso, definendo altresì l’unica vettura esclusa dalla griglia, stanti le 34 vetture iscritte e i 33 posti disponibili in griglia. Se possibile, saranno ammessi più tentativi per macchina.

I due unici tempi validi segnati da Hunter-Reay e Huertas verranno cancellati.

Piero Lonardo

La classifica delle libere 6

L’ordine di ingresso in pista delle qualifiche


Stop&Go Communcation

Castroneves oltre le 233 mph nelle libere finali

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/05-16-RHR-On-Course-IMS-Std.jpg IndyCar – Indy 500: Qualifiche rinviate per pioggia