Sarà Ed Carpenter a partire al palo alla prossima Indy 500. Il nativo di Indianapolis si aggiudica la sua seconda pole di sempre proprio sul circuito di casa, la sua seconda di sempre.

228.762 mph la media vincente stabilita nella Top 9 che ha definito le prime tre file dello schieramento dopo che Will Power aveva segnato nella prima fase rimandata dalla pioggia il tempo record di 229.422. L’australiano non si è ripetuto nella fase finale e partirà sesto.

Dietro Carpenter, ben tre entry del team Andretti Autosport, capitanate dal rookie Carlos Munoz, poi Marco Andretti ed EJ Viso. La top ten, che è interamente composta da vetture motorizzate Chevy, si completa con AJ Allmendinger, Will Power, Ryan Hunter-Reay, Helio Castroneves, James Hinchliffe e JR Hildebrand.

Bisogna arrivare all’undicesimo posto per trovare il poleman 2011, Alex Tagliani, con la prima DW12-Honda, mentre il vincitore del 2012, Dario Franchitti, partirà solamente 17mo, dietro il compagno di squarda, poleman dello scorso anno, Scott Dixon. Nella stessa sesta fila il leader del campionato e vincitore dell’ultima gara, Takuma Sato.

A domani per il Bump Day che, grazie alla nuova entry del team di Sam Schmidt per Katharine Legge, che fa così il proprio ritorno in IndyCar ed accresce ulteriormente la partecipazione del gentil sesso, lascerà sicuramente fuori dalla griglia un pilota tra Graham Rahal, Michel Jourdain Jr., Tristan Vautier, Conor Daly, Ana Beatriz, Buddy Lazier, Pippa Mann, Josef Newgarden, Sebastian Saavedra e, appunto, Kataharine Legge.

Piero Lonardo

La griglia di partenza


Stop&Go Communcation

Sarà Ed Carpenter a partire al palo alla prossima Indy 500. Il nativo di Indianapolis si aggiudica la sua seconda […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/Carpenter.jpg IndyCar – Indy 500, Pole day: Ed Carpenter guida la top ten Chevy