Potevano costare care le ultime prove libere della Indy 500 a Robert Wickens, che assaggia il muro in uscita di curva 2, girandosi e sbattendo poi pesantemente nel controrettilineo con la sua DW12-Honda, peggiorando, se già si poteva, il weekend dello Schmidt Peterson Motorsports.

Il pilota è stato controllato e rilasciato dal centro medico dell’Indianapolis Motor Speedway senza riscontrre particolari conseguenze fisiche.

Le prove, le ultime nuovamente a potenze ridotte prima del Carb Day di venerdì, erano iniziate in ritardo causa pioggia e sono poi riprese senza ulteriori interruzioni sino alle 4 PM ora locale.

Nella lista dei tempi è stato Sage Karam con la monoposto #24 del Dreyer & Reinbold Racing a primeggiare alla media di 226.461 mph davanti a Tony Kanaan e a Ryan Hunter-Reay. Il polesitter della 102ma edizione della Indy 500, Ed Carpenter, ha segnato la 14ma media, terminando secondo tra i tempi ottenuti senza l’uso di scia dietro alla sorpresa Kyle Kaiser con la DW12-Chevy del Juncos Racing, con 221.107 mph.

Le attività in pista ora subiranno uno stop sino a venerdì 25 maggio, fino all’ultima ora del Carburation Day, a partire dalle 12.00 AM.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 8


Stop&Go Communcation

Karam il migliore in assoluto, Kaiser precede Carpenter senza scia

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/05/karam.jpg IndyCar – Indy 500, Libere 8: Wickens a muro, ma è ok