E’ ancora passerella per il team Andretti Autosport ad Indianapolis. EJ Viso (nella foto) firma la migliore prestazione delle libere-7 ad un passo dalle 230 mph, con 229.537 mph.

Si tratta della velocità più alta rilevata sul catino dell’Indiana dal 2003, ma tutta la giornata ha visto sostanziali miglioramenti, fintantochè un acquazzone, il primo di questa settimana, ha comportato la sospensione della sessione alle 3.43 PM.

Dietro il venezuelano ben altre 7 vetture motorizzate Chevrolet, capeggiate dai due compagni di squadra, Marco Andretti ed il sorprendente rookie Carlos Munoz, a riprova della costante supremazia dimostrata in questi giorni dal team Andretti, che ha piazzato le altre due guide Ryan Hunter-Reay e James Hinchliffe alla 12ma e 13ma piazza finale.

Nella top ten entrano anche Will Power, JR Hildebrand, Oriol Servia, AJ Allmendinger e Townsend Bell, prima di arrivare alle prime due DW12 Honda del vincitore 2012 Dario Franchitti e del leader della classifica 2013 Takuma Sato.

Nella giornata di ieri l’unico incidente di queste giornate di prove libere, con Conor Daly che è andato a toccare pesantemente le barriere alla curva 1. Incidente spettacolare ma pilota illeso e macchina già ricostruita per le qualifiche, che inizieranno domani con la consueta formula che premia la miglior media sui 4 giri per determinare le prime 8 file dello schieramento, con le prime 9 posizioni che si giocheranno poi a parte le prime 3 file della griglia.

Per rimediare c’è sempre comunque il Bump Day che domenica assegnerà le piazzole dalla 25 alla 33.

Piero Lonardo

La classifica combinata delle libere


Stop&Go Communcation

E’ ancora passerella per il team Andretti Autosport ad Indianapolis. EJ Viso (nella foto) firma la migliore prestazione delle libere-7 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/Viso.jpg IndyCar – Indy 500, Libere 5-6-7: Viso domina un Fast Friday accorciato