Simona de Silvestro sarà della partita anche al NOLA, nel secondo appuntamento dell’IndyCar Series 2015.

L’annuncio segue di pochi giorni la conferma della partecipazione della pilotessa svizzera alla 99ma edizione della Indy 500, sempre con il team Andretti, organizzatore dell’evento della Louisiana.

La de Silvestro per questo appuntamento vestirà i colori della società ospedaliera Ochsner Health System e porterà il logo dell’organizzazione benefica Racing For Kids.

Anche Sage Karam sarà della partita al NOLA con la quarta entry del Team Ganassi, così che il computo delle macchine in griglia sarà nuovamente di 24 unità come a St.Pete. Anche per la giovane promessa di Nazareth, nuovi sponsor e nuova livrea.

Ritorno in IndyCar anche per JR Hildebrand (nella foto). Lo sfortunato “quasi vincitore” della Indy 500 del 2011 sarà di nuovo della partita per il CFH Racing di Ed Carpenter e Sarah Fisher sia per la 99ma edizione del “greatest spectacle in racing” che per la seconda edizione del GP di Indianapolis.

Lo scorso anno Hildebrand si qualificò in nona posizione nella sua unica apparizione del campionato, proprio alla Indy 500, terminando decimo.

Assegnata infine una robusta penalizzazione alla Chevrolet nella classifica costruttori. Alla factory dominatrice del season opener di St.Petersburg sono stati assegnati ben 220 punti di penalità per interventi non programmati eseguiti post-gara su 11 dei 12 motori schierati.

Ricordiamo che le DW12-Chevy aveva ottenuto le prime 6 posizioni sul traguardo, conquistando nel complesso 128 punti nella graduatoria dei costruttori contro i 70 della Honda, che ora invece conduce la classifica con ben 162 punti di vantaggio.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Chevrolet pesantemente penalizzata per modifiche non autorizzate

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/04-07-Hildebrand-In-For-CFH-Indy-Std.jpg IndyCar – Hildebrand a Indy con CFH. De Silvestro e Karam confermati al NOLA