Pioggia protagonista sull’ovale di Gateway. La giornata è stata complicata dalle precipitazioni cadute per tutta la mattina e gran parte del pomeriggio sull’ovale di Madison, Illinois, terz’ultima prova dell’IndyCar Series 2018.

La prima sessione di prove libere è stata ritardata di oltre 3 ore ed è stata interrotta per ben tre volte.

Quasi immediatamente Marco Andretti si fermava all’entarta della pitlane con la sua DW12-Honda e procurava uno stop di 10’. Passano altri 11 minuti circa e ci si ferma nuovamente per permettere un’ispezione di pista da parte dei tecnici della direzione gara.

Dopo altri 20 interminabili minuti finalmente si riparte, ma solo per altri 13’, allorquando la pioggia si ripresenta sull’ovale di 1,25 miglia costringendo gli organizzatori a chiudere anticipatamente la sessione.

Miglior tempo per Alexander Rossi alla media di 184.424 mph davanti a Scott Dixon. Immediatamente dietro ai duellanti per il titolo, Sebastien Bourdais, il pilota meno presente in pista con solo 13 giri, e Tony Kanaan.

Le qualifiche erano state posticipate alle 6.00 PM, ma il perdurare delle precipitazioni ha costretto gli organizzatori a cancellare la sessione. Come prevede il regolamento IndyCar in questi casi, la griglia di partenza verrà determinate in funzione della classifica generale.

Scott Dixon partirà quindi in pole position con a fianco proprio il major contender Alexander Rossi. Seconda fila per Josef Newgarden e Will Power, terza per Ryan Hunter-Reay e Simon Pagenaud, stante l’assenza di Robert Wickens.

Nel pomeriggio italiano è stato diffuso un aggiornamento sulle condizioni del pilota canadese, ovviamente tuttora ricoverato ad Allentown. Nei giorni scorsi sono state effettuate le previste operazioni alle gambe ed al braccio destro, senza complicazioni; l’estensione dei danni alla spina dorsale operata ieri l’altro però è ancora da ritenersi indefinita. Sono stati comunque condotti dei test per scongiurare ulteriori lesioni.

Su tutte le DW12 sono apparsi sticker che augurano una pronta e totale guarigione all’ex-pilota del DTM, ricordato nel weekend anche sulle vetture presenti a Misano per l’appuntamento della serie turismo tedesca.

Tornando alla pista, l’ultima sessione di prove libere, inizialmente prevista per le 7.30 PM ed opportunamente allungata ad un’ora e mezza, è stata in seguito posticipata alle 8.30 PM locali; questo per permettere alle monoposto delle serie propedeutiche della Mazda Road to Indy di calcare finalmente la pista.

Anche per domani sono previste precipitazioni, anche se in minor misura. La maggior probabilità proprio in concidenza dello start della Bommarito Automotive Group 500, previsto per le 7.35 PM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1


Stop&Go Communcation

Griglia di partenza determinata in base ai punti in classifica generale

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/08/hinch-1024x768.jpg IndyCar – Gateway: La pioggia limita il tempo in pista. Qualifiche cancellate