Ryan Hunter-Reay (nella foto, in azione) continua nel proprio momento di grazia assicurandosi anche la pole position della seconda tappa canadese dell’IndyCar Series 2012 ad Edmonton. Il californiano non partirà però dalla migliore posizione in griglia a causa della penalità di 10 posizioni per la sostituzione del motore. Al suo posto Dario Franchitti, che verrà affiancato da Ryan Briscoe. In seconda fila Takuma Sato ed Alex Tagliani. Niente da fare invece per Will Power, determinato a recuperare la leadership in campionato dopo gli ultimi passi falsi, relegato in terza fila insieme al compagno di squadra Helio Castroneves. Pessime qualifiche per Marco Andretti, 16mo, Charlie Kimball, 19mo e per Tony Kanaan, 22mo e ancora una volta costretto ad inseguire.

Sotto un cielo minaccioso le macchine del gruppo 1 curiosamente tardano a presentarsi in pista per concentrarsi nei minuti finali. Will Power domina la sessione, primo a scendere sotto l’1’16” con un miglior tempo di 1.15.9508. Lo accompagnano nella Fast Twelve Alex Tagliani, Takuma Sato, Ryan Briscoe, Scott Dixon e  Simon Pagenaud, che butta fuori per 9 centesimi il vincitore del Texas, Justin Wilson, attardato da problemi di sottosterzo. Fuori ancora una volta dal secondo turno Marco Andretti, nono, ed il secondo classificato di Toronto, Charlie Kimball, decimo.

I piloti del secondo gruppo non si fanno pregare, e la sessione infatti termina mentre iniziano a cadere le prime gocce di pioggia. Alla fine la spunta il leader in classifica, Ryan-Hunter-Reay con 1’16.3047 davanti al compagno di squadra James Hinchcliffe. Terzo il leader dell’ultima sessione di prove libere del mattino, Dario Franchitti, davanti ad Helio Castroneves, Graham Rahal e Rubens Barrichello, che butta fuori dal secondo turno Sebastien Bourdais. Fuori dalla Top Twelve anche Tony Kanaan, solamente undicesimo, e Mike Conway, addirittura tredicesimo.

La Top Twelve si svolge sotto un furioso quanto repentino acquazzone. Alla fine la spunta Takuma Sato, autore della pole 2011 e sempre a proprio agio sotto la pioggia, che precede tutti con 1.26.6013 davanti ad Helio Castroneves. A seguire Ryan Briscoe e Dario Franchitti, che a tempo scaduto buttano fuori dalla Top Six un Will Power visibilmente contrariato che non riesce a migliorarsi nell’ultimo giro utile, mentre la pista si andava asciugando. Gli ultimi due posti liberi per il turno decisivo vanno ad Alex Tagliani e a Ryan Hunter-Reay. Dietro Power, Scott Dixon, che ricordiamo dovrà essere arretrato di 10 posizioni in griglia, Simon Pagenaud, Rubens Barrichello, Graham Rahal e James Hinchcliffe.

L’ultimo turno e tra i più avvincenti di sempre. Mentre le gomme da pioggia lasciano il posto alle red i tempi si abbassano visibilmente. II primo crono di rilievo è di Ryan Briscoe con 1.17.9336 al secondo giro utile. L’australiano poi si migliora ancora il giro successivo ma viene a sua volta superato da Tagliani, che porta l’asticella a 1.17.6139. Briscoe però non ci sta e scende a 1.17.5177. Sembra fatta ma mancano ancora  un paio di minuti ed Hunter-Reay piazza la zampata decisiva con 1.17.2338, con Franchitti che riesce ad affiancarsi  superando l’australiano.

A domani per i 75 giri di gara con partenza alle 12.40 AM locali.

La classifica delle libere-3

I risultati delle Qualifiche

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Ryan Hunter-Reay (nella foto, in azione) continua nel proprio momento di grazia assicurandosi anche la pole position della seconda tappa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/Hun1.jpg IndyCar – Edmonton, Qualifiche: Hunter-Reay si prende anche la pole!