La griglia di partenza della 94esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis continua ad espandersi. Quest'oggi Panther Racing ha infatti annunciato che metterà a disposizione una seconda vettura su cui l'americano Ed Carpenter potrà disputare la corsa più popolare del mondo. Per tale evento, si metterà a disposizione del team in cui ha già corso nel 2002 il britannico Dan Wheldon anche lo squadrone Vision Racing, quest'anno non presente nel campionato a ruote scoperte made in USA.

"Sono davvero contento di avere questa grande opportunità", ha dichiarato Tony George, proprietario del Vision Racing. "Questa partnership con Panther Racing è davvero fantastica e ci permetterà davvero di competere per il massimo risultato nell'Indy 500".

Soddisfatto dell'accordo anche John Barnes, amministratore delegato del Panther Racing. "Abbiamo cercato in giro un valido partner per la 500 Miglia di Indianapolis e, in base agli ottimi risultati conseguiti dal Vision Racing negli ultimi anni, abbiamo deciso di collaborare con loro. Sono convinto che Ed Carpenter abbia tutte le carte in regola per lottare per la vittoria su qualsiasi pista. Inoltre la collaborazione con National Guard ed il nostro pilota Dan Wheldon aumenterà ancor di più il suo potenziale. La nostra speranza è poi di estendere l'accordo per il maggior numero di corse possibili e non di concludere la partnership subito dopo l'Indy 500".

Francesco Parrotta


Stop&Go Communcation

La griglia di partenza della 94esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis continua ad espandersi. Quest'oggi Panther Racing ha infatti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/CarpenterPanther.jpg IndyCar – Ed Carpenter e Vision Racing pronti a tornare in Indy per la 500 Miglia di Indianapolis